Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, arrestati gli autori di 68 furti ad imprese in tutta la provincia: due in manette, uno latitante - Video

Ammonta ad oltre 300 mila euro il valore della merce rubata in 68 furti in provincia di Terni, più due in quella di Potenza, da parte di tre cittadini rumeni, due dei quali già arrestati dalla squadra mobile di Terni al termine di una lunga indagine, illustrata in una conferenza stampa che si è svolta in questura mercoledì 16 giugno 2021. Erano presenti il questore, Bruno Failla, il procuratore capo della Repubblica di Terni, Alberto Liguori, il sostituto procuratore Camilla Coraggio, il dirigente della squadra mobile, Davide Calderozzi. Gli arrestati, su disposizione del gip del tribunale di Terni, Simona Tordelli, sono tutti cittadini rumeni residenti nel campo nomadi Gianturco di Napoli, ed hanno 27, 25 e 35 anni.  Il primo è stato arrestato venerdì 11 giugno 2021, proprio al campo nomadi Gianturco, il secondo proprio la mattina del 16 giugno mentre cercava di raggiungere la Francia, a Ventimiglia, il terzo risulta ancora latitante. 

I colpi sono stati messi a segno tra il 22 dicembre 2020 e la fine di marzo 2021, presi di mira ristoranti, capannoni industriali, attività commerciali, palestre, tra le quali anche le Piscine dello Stadio, a Terni, Le azioni criminose sono state compiute a Terni (5 raid e 26 furti), Amelia (3 e 18), Narni (2 e 12), Orvieto (2 e 5) e Fabro (1 e 2), oltre ai due accertati  nella provincia di Potenza.