Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Venezuela, Mattarella: Italia non esiti, condivida linea Ue

Roma, 4 feb. (askanews) - L'equidistanza tra Juan Gerardo Guaidò e Nicolas Maduro che il governo Lega-M5s sta mostrando in questi giorni non è accettabile, soprattutto se questa significa non decidere tra volontà popolare e democrazia da un lato e la violenza della forza dall'altro. È un richiamo netto quello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia di inaugurazione del centro accoglienza Matteo Ricci. "La situazione in Venezuela è particolarmente rilevante anche per l'Italia, il legame col nostro Paese è strettissimo. Questa condizione ci richiede senso di responsabilità e chiarezza su una linea condivisa con tutti i nostri partner e alleati dell'Unione Europea. Nella scelta non può esserci né incertezza né esitazione tra volontà popolare e richiesta di autentica democrazia da un lato e dall'altro la violenza della forza e le sofferenze della popolazione civile". Un richiamo, quello di Mattarella, che cade in un momento in cui i rapporti tra Lega e Movimento 5 Stelle sono ai minimi termini.