Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Energia, Saveriding vince il contest di Illumia e Wyla

Bologna, 14 ott. (askanews) - Offrire la possibilità a progetti d'avanguardia di mostrare nuove vie per rendere tangibile l'energia. E, al tempo stesso, consentire a uno dei più importanti player italiani nel mercato retail di energia e gas, di continuare sulla via dello sviluppo con il contributo di idee giovani e innovative. Sono gli obiettivi del contest "You dream, we believe" dedicato alle startup che operano nel settore dell'energia, giunto alla sua quarta edizione. Il presidente di Illumia, Marco Bernardi.

"Noi questa iniziativa la facciamo per due motivi essenziali: primo per trovare qualcuno che magari ha idee migliori delle nostre, ragiona fuori dai nostri schemi e dalle prassi che siamo ormai abituati a seguire; in secondo luogo per farci pungolare, per restare più scomodi, per fare in modo che ci sia qualcuno che ci dà fastidio nel mettere in discussione un processo o un prodotto che davamo per scontato".

I migliori progetti selezionati si sono confrontati durante il 'pitch day' nel quartier generale di Illumia a Bologna e sono stati valutati da una giuria composta dai dipendenti. Il contest è stato ideato assieme a Wylab, un incubatore di idee e startup. L'amministratore delegato Federico Smanio, si sofferma sulle opportunità per le giovani imprese che si stanno creando anche in Italia.

"C'è consapevolezza da parte delle persone, di tutti noi, nell'utilizzo di tecnologie innovative, di digitalizzazione di processi sia a livello di consumatori che a livello di azienda. Quindi ci sono gli elementi strutturali che fanno pensare che le startup innovative e chi si inventa una soluzione per migliorare le tecnologie esistenti o per crearne delle nuove possa avere successo anche grazie alla finanza".

All'evento bolognese erano presenti anche i fondatori di Ogyre, la prima piattaforma globale per il recupero dei rifiuti dal mare, che hanno portato ai giovani startupper la loro testimonianza imprenditoriale. Il co-fondatore Antonio Augeri.

"Il consiglio che mi sento di dare se qualcuno ha voglia di fare un progetto imprenditoriale è di contornarsi di persone in gamba, con la stessa voglia di fare di chi fonda l'azienda, perché è quello che fa la differenza nel lungo periodo".

Vincitore dell'edizione 2021 è Saveriding, un'app di tracking che monitora i percorsi dell'utente classificandoli in base al mezzo utilizzato e calcolando il risparmio di CO2. Il fondatore Pietro Lucchini.

"E' un grande piacere essere qui perché si vede che l'azienda che ha già fatto della strada ha interesse nel raccogliere nuove idee da chi sta cominciando questo percorso, sostenerlo e chiaramente trarne delle opportunità interessanti. Questo è fondamentale in Italia. A differenza della California dove uno ha un'idea e con pochi soldi realizza un prototipo e se lo fa finanziare, nel nostro paese prima dobbiamo dimostrare che le cose funzionano e poi forse arriveranno dei soldi per crescere ulteriormente. Quindi le partnership con le aziende più grandi sono la strada che permette alle startup di crescere senza grandi fondi che le supportino".