Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Draghi: l'obiettivo è almeno un mese di scuola in presenza

Milano, 8 apr. (askanews) - "Normale chiedere aperture, la miglior forma di sostegno per l'economia non sono i sostegni del governo, ma le riaperture e le chiedono tutti. E vorrei dire quanto sono consapevole delle situazioni di bisogno a dir poco, spesso di disperazione. Naturalmente nelle manifestazioni che ci sono state, uno deve sempre condannare la violenza. Ma capisco totalmente il senso di smarrimento, e in chi non era in quella manifestazione, il senso di alienazione che si ha in questa situazione. Se chiedete a me, io voglio vedere le prossime settimane di riapertura ma in sicurezza, a cominciare dalle scuole. L'ho detto l'altra volta per i più piccoli, lo dico oggi per i più grandi: l'obiettivo è dare almeno un mese pieno di attività scolastica, che possano almeno chiudere insieme l'anno". Lo ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa.