Coronavirus, la Sicilia si prepara a fronteggiare l'emergenza

Scuole chiuse a Palermo. Musumeci: più controlli sugli arrivi

26.02.2020 - 11:00

0

Roma, 26 feb. (askanews) - Dopo i tre casi di coronavirus accertati a Palermo sui turisti provenienti da Bergamo, tutti della stessa comitiva, anche in Sicilia è scattato il piano per fronteggiare l'eventuale emergenza contagio. Il presidente della Regione Nello Musumeci ha convocato una giunta straordinaria, poi ha incontrato tutti e nove i prefetti dell'Isola per definire insieme la strategia d'azione che si rifà alle linee guida del piano del governo.

Il governatore ha disposto, in via precauzionale, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado a Palermo e provincia fino a lunedì 2 marzo. La decisione è stata presa di concerto con il sindaco e presidente dell'Anci regionale Leoluca Orlando per consentire una completa sanificazione delle strutture. Le lezioni, se non ci saranno ulteriori esigenze, riprenderanno regolarmente il 3 marzo. Un provvedimento esteso anche agli enti di formazione professionale che svolgono corsi in obbligo scolastico.

Il presidente della Regione Nello Musumeci: itw 00.08-00.28 "La Sicilia in questo momento non può considerarsi una zona in emergenza, questo ci consola e ci conforta ma noi pensiamo sempre al peggio quindi lavoriamo adottando misure e precauzioni per affrontare eventuali emergenze".

Musumeci ha detto di aver chiesto al governo più controlli in aeroporti, porti e nello Stretto di Messina e sui servizi di linea per i passeggeri in arrivo. "Questa è una competenza esclusiva dello Stato, se fosse stata della Regione io avrei schierato i carabinieri in tutti i posti dei passeggeri in arrivo".

Intanto l'assessorato alla Salute guidato da Ruggero Razza ha disposto l'istallazione di tende da campo nei dipartimenti di emergenza e accettazione di secondo livello degli ospedali per il primo triage dei pazienti che manifestano sintomi influenzali in modo da evitare il passaggio nei pronto soccorso, la realizzazione di stanze a pressione negative per aumentare il numero dei posti considerando che sono 64 in Sicilia quelli per malattie infettive, un numero verde (800458787) per dare informazioni ai cittadini e l'arrivo di 30mila mascherine in per il personale sanitario. "Il tampone va riservato solo a quei cittadini che presentano almeno due sintomi indicati nel decreto del Cdm e del ministro della Salute, si torna così in linea con i grandi paesi europei e si trasmette ai cittadini la sensazione che c'è cura e rispetto delle linee guida e quindi c'è attenzione per la loro salute".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Sala: quando in Lombardia test sugli anticorpi?

Coronavirus, Sala: quando in Lombardia test sugli anticorpi?

Milano, 2 apr. (askanews) -I test sugli anticorpi del coronavirus "oggi sono già stati fatti in Veneto ed Emilia Romagna e in Lombardia no. Perchè e per quanto tempo? E in che modalità verranno fatti?". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel suo consueto messaggio sui social. "Noi - ha detto Sala, tornando sulla lettera dei sindaci lombardi inviata a Fontana - vogliamo semplicemente capire ...

 
Coronavirus, Luca Zingaretti: aiutiamo la Protezione Civile

Coronavirus, Luca Zingaretti: aiutiamo la Protezione Civile

Roma, 2 apr. (askanews) - Un monologo commovente per ringraziare la Protezione Civile: è l'omaggio dell'attore Luca Zingaretti all'organismo creato nel 1981. E ha ricordato un altro evento tragico che ha smosso le coscienze italiane: la tragedia di Vermicino, nella quale perse la vita il piccolo Alfredino il 10 giugno del 1981: "Con le dovute differenze - ha detto il 'commissario Montalbano' - ...

 
A Cuba test PCR rapidi a chi è in isolamento o appena arrivato

A Cuba test PCR rapidi a chi è in isolamento o appena arrivato

L'Avana, 2 apr. (askanews) - Cuba sta effettuando test rapidi sui cittadini che sono in isolamento per sospetto contagio di Covid-19 e alle persone arrivate di recente sull'isola. Lo ha annunciato il ministro della Sanità cubano, José Angel Portal alla tv di Stato, mentre il paese conta 122 casi confermati di contagio. "A partire da ora, in questo momento, tutte le province hanno i loro kit ...

 
Coronavirus, #iorestoacasa: guerra in famiglia per Alessia Marcuzzi. Vince a Risiko con le armate viola
Social

Coronavirus, #iorestoacasa: guerra in famiglia per Alessia Marcuzzi. Vince a Risiko con le armate viola

#iorestoacasa contro il Coronavirus. Facile da dire, più difficile da fare. I giorni si accumulano e restare chiusi dentro un appartamento non è facilissimo. E così viene provato un po' di tutto per cercare di rispettare le restrizioni imposte dal governo per combattere la diffusione del Covid-19. Accade anche nella famiglia di Alessia Marcuzzi, dove si spolvera un vecchio classico: il gioco da ...

 
Ascolti tv, Grande Fratello vip 4 vince la serata del primo aprile: sfiora 4 milioni di spettatori

Televisione

Ascolti tv, Grande Fratello vip 4 vince la serata del primo aprile: sfiora 4 milioni di spettatori

Grande Fratello Vip 4 vince la gara degli ascolti in tv del primo aprile 2020. La semifinale del reality andata in onda su Canale 5 ha sfiorato i 4 milioni di telespettatori: ...

02.04.2020

Programmi tv e film di stasera giovedì 2 aprile 2020: cosa c'è da vedere in televisione

Miniguida

Programmi tv e film di giovedì 2 aprile 2020: cosa c'è da vedere in televisione

Giovedì 2 aprile 2020 davanti alla tv. Programmi e film per gli italiani in casa. Su Rai1 secondo appuntamento con la fiction "Doc – Nelle tue mani" e "Dritto e rovescio" su ...

02.04.2020

Grande Fratello Vip 4: tutti i verdetti della semifinale ma non è ancora finita. L'8 aprile la finale

Reality

Grande Fratello Vip 4: tutti i verdetti della semifinale ma non è ancora finita

Colpi di scena nella semifinale del Grande Fratello Vip 4 che è andata in onda ieri, primo aprile 2020. Si definiscono anche i nomi dei finalisti per l'atto finale del ...

02.04.2020