Luci, ombre, visioni: il Madre di Napoli ricorda Marcello Rumma

Una vasta mostra sui sei anni di un'esperienza culturale unica

14.01.2020 - 18:01

0

Napoli, 14 gen. (askanews) - E' la storia di un collezionista e imprenditore culturale che aveva capito in anticipo molti aspetti del mondo dell'arte a fine anni Sessanta, ma anche la storia di un uomo, della sua passione e della sua ricerca personale. Il museo Madre di Napoli dedica una mostra a Marcello Rumma e ai sei anni nei quali ha lasciato un segno nella cultura italiana contemporanea, prima di morire, drammaticamente, a soli 28 anni. L'esposizione, curata da Gabriele Guercio con Andrea Viliani, è un omaggio, ma anche un percorso documentato e rigoroso, fatto di materiali d'archivio e opere d'arte, nel quale ci ha guidato la moglie di Marcello, Lia Rumma, oggi una delle più importanti galleriste d'Italia.

"La lezione di Marcello, quella a cui dovremmo guardare ancora oggi tutti noi - ha detto ad askanews - è proprio che quando si è giovani bisogna credere nell'evoluzione e credere nella cultura, nella conoscenza. Bisogna crederci e poi avere il coraggio di realizzare ciò che si pensa e sono le base fondamentali per una vita migliore".

Attivo soprattutto ad Amalfi, dove portò artisti come Kounellis, Fabro, Merz, Richard Long, Paolini e Boetti, Rumma costruì una comunità intellettuale che, nel fertile e complesso tempo della Contestazione, ha offerto più di uno spunto per costruire qualcosa di alternativo all'esistente e, certamente, ha capito tra i primi la forza di un movimento come l'Arte Povera. Giocando, oltretutto, la sua partita nel Meridione.

"Voleva portare cultura nel Sud - ha aggiunto Lia Rumma - voleva che il luogo in cui viveva si rapportasse al modo, si relazionasse con il mondo".

Un mondo nel quale Marcello Rumma si muoveva a più livelli, anche come mecenate e come editore, lasciando un'impronta di cui la mostra vuole ripensare criticamente gli effetti e gli esiti. Con una scelta di allestimento che intende espressamente sottolineare la relazione tra le ombre e le luci, tra ciò che si vede e ciò che non si vede, rispettando la complessità del personaggio, che era al tempo stesso il suo limite e la sua grande ricchezza.

"Il risultato - ci ha detto ancora la moglie - è stato quantomai sorprendente, perché è stato del tutto originale per come Guercio ha pensato i materiali e come questi poi sono stati usati nella mostra, e questo ha portato una grande emozione nel pubblico, un grande successo anche presso la critica e gli artisti soprattutto".

La mostra "I sei anni di Marcello Rumma - 1965-1970" resta aperta al pubblico nel museo Madre fino al 13 aprile.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bocce indoor, questo è tiro del secolo. Il telecronista: "E' assurdo!". VIDEO
Incredibile

Bocce indoor, questo è tiro del secolo. Il telecronista: "E' assurdo!". VIDEO

E' il caso di sprecare gli aggettivi. Perché questo che vedete è davvero considerato il tiro del secolo. Siamo ai Campionati mondiali di bocce indoor. Nick Brett mette a segno un tiro da non credere perché con una straordinaria abilità ha fatto sì che la sua tiro boccia scivolasse tra le due dell'avversario. E il telecronista non riesce a credere a quello che sta commentando. Alla fine perde ...

 
Zingaretti acclamato al suo arrivo alla chiusura della campagna elettorale del PD a Bologna

Zingaretti acclamato al suo arrivo alla chiusura della campagna elettorale del PD a Bologna

(Agenzia Vista) Bologna, 23 gennaio 2020 Zingaretti acclamato al suo arrivo alla chiusura della campagna elettorale del PD a Bologna Il Segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti ad una manifestazione di chiusura della campagna elettorale in Emilia-Romagna presso il il circolo ARCI Benassi di Bologna. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Regionali, Zingaretti: "Qualche politico buffone fa gli show e gli viene dato troppo risalto"

Regionali, Zingaretti: "Qualche politico buffone fa gli show e gli viene dato troppo risalto"

(Agenzia Vista) Bologna, 23 gennaio 2020 Regionali, Zingaretti: "Qualche politico buffone fa gli show e gli viene dato troppo risalto" "Qualche politico buffone fa gli show e gli viene dato troppo risalto". Così il Segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti, intervenuto a margine di una manifestazione di chiusura della campagna elettorale in Emilia-Romagna presso il il circolo ARCI ...

 
Berlusconi: "Io sessista? Donne con me sempre molto considerate"

Berlusconi: "Io sessista? Donne con me sempre molto considerate"

(Agenzia Vista) Calabria, 23 gennaio 2020 Berlusconi: "Io sessista? Donne con me sempre molto considerate" Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in conferenza stampa a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, con la candidata alla presidenza della regione per il centrodestra, Jole Santelli. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Umbria jazz, ufficiale il concerto di Stefano Bollani il 17 luglio a Perugia

Festival

Umbria jazz, concerto
di Stefano Bollani il 17 luglio a Perugia

Stefano Bollani, l’istrione che ha conquistato gli indici Auditel, sempre pronto alla battuta (comunque intelligente), il musicista che strega le platee anche popolari per il ...

24.01.2020

Enrico Brignano, corteggiamento e primo approccio tra uomo e donna: "Anche tu sei single?". Il video

Spettacolo

Enrico Brignano, corteggiamento e primo approccio tra uomo e donna: "Anche tu sei single?". Il video

Enrico Brignano dedica un video al corteggiamento e al primo approccio tra uomo e donna. Il comico romano ha pubblicato sulla propria pagina facebook una clip di un suo ...

24.01.2020

Aggredita la vincitrice del Gf. Martina Nasoni: "Voleva ucciderci"

Martina Nasoni

Terni

Martina Nasoni: "Quell'uomo voleva ucciderci". Parla la vincitrice del Grande Fratello aggredita alla stazione

Martina Nasoni ha ancora negli occhi lo sconosciuto che, giovedì 23 gennaio, si è scagliato contro di lei e sua madre che l'aveva accompagnata a prendere il treno alla ...

24.01.2020