Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nuova Zelanda, un minuto di silenzio per le vittime del vulcano

Wellington, 16 dic. (askanews) - La premier della Nuova Zelanda Jacinda Ardern e i suoi ministri hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare i turisti morti in seguito all'eruzione di un vulcano sull'isola di White Island. I nomi di altre quattro persone uccise nell'eruzione del vulcano più attivo del paese sono stati resi noti oggi, a una settimana esatta dall'accaduto. Sono complessivamente 18 le vittime provocate dell'eruzione, tra cui due persone i cui corpi non sono ancora stati ritrovati, oltre a 17 feriti attualmente ricoverati negli ospedali della Nuova Zelanda e in Australia. Di questi 18, 8 sono australiani, due sono cittadini americani residenti in Australia, mentre un altro corpo identificato appartiene a una guida, un 24enne neozelandese, che si trovava vicino al cratere quando il vulcano è eruttato. In totale quel giorno sull'isola erano presenti 47 persone, tra turisti e guide, provenienti da Australia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Germania, Malaysia e Nuova Zelanda.