Codice della crisi d'impresa, rivoluzione anche nelle banche

Da Unione Fiduciaria e Consulting quattro giornate di formazione

09.11.2019 - 17:00

0

Milano, 9 nov. (askanews) - Con la pubblicazione del "Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza" contenuto nei 391 articoli che compongono il decreto legislativo numero 14 del gennaio 2019, si avviano verso il definitivo superamento le vecchie norme sul diritto fallimentare. Ma la strada per la piena attuazione della nuova normativa è ancora lunga, fino ancora alla metà del 2020, e soprattutto piena di passaggi delicati per l'intero sistema economico: imprese, investitori, soggetti finanziari.

Unione Fiduciaria, in collaborazione con Consulting, ha deciso di dedicare al tema una sessione di approfondimento articolata su quattro giornate di studio; iniziativa formativa fissata a Milano per il 19 e 20, poi il 25-26 novembre 2019.

Fabrizio Vedana, vice direttore di Unione Fiduciaria. "Unione Fiduciaria si fa promotrice e co-organizzatrice di questo importante momento formativo perché siamo dinnanzi ad un evento epocale - dice Fabrizio Vedana, vice direttore generale di Unione Fiduciaria - La legge di cui stiamo parlando è una legge che dopo 77 anni (77 anni! Avete capito bene) va a sostituire la vecchia normativa sui fallimenti; una legge, quella contenuta nel decreto 14/2019, che non parla più di fallimento, ma, più ottimisticamente, di come risolvere la crisi in cui un'impresa potrebbe venirsi a trovare, insomma di una sorta di "nuovo inizio". Quindi le aziende in Italia non falliranno più ma verranno aiutate a rialzarsi a seguito di una eventuale crisi; nuovi e più incisivi saranno però i compiti e le responsabilità degli amministratori ai quali il riformato articolo 2086 assegna ora anche il compito di vigilare al meglio per evitare che l'azienda vada in crisi. Per tutti questi motivi Unione Fiduciaria si propone di supportare banche socie e clienti nella corretta applicazione ed attuazione di questa nuova importante normativa".

La quattro giorni è dedicata soprattutto al mondo bancario, che per allinearsi alla nuova normativa deve ora affrontare un profondo cambiamento non solo di procedure, ma soprattutto di prospettiva e ruolo. "Le banche sono, per definizione, in un sistema imprenditoriale bancocentrico come il nostro, sono sempre, o quasi sempre, il primo soggetto creditore - spiega Francesco Genovese, coordinatore didattico dell'iniziativa formativa - Quindi, in presenza di una crisi aziendale, le banche sono normalmente coinvolte perché sono il motore stesso dell'economia e soggetto nei cui confronti si verificano spesso gli effetti più problematici; pertanto, almeno nel nostro sistema imprenditoriale, e pertanto proprio a loro si è ritenuto di dedicare una particolare attenzione anche nell'individuare quali devono essere i comportamenti, le iniziative e gli atteggiamenti da assumere in presenza di crisi aziendali".

Per informazioni sulle tematiche delle giornate formative è possibile contattare la segreteria di Consulting all'indirizzo di posta elettronica info@consulting.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti
USA

Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti

È stato arrestato il poliziotto Derek Chauvin, che a Minneapolis ha immobilizzato a terra George Floyd schiacciandogli un ginocchio sul collo, finché l’uomo è morto. Lo ha fatto sapere il commissario alla Sicurezza pubblica del Minnesota, John Harrington. L’arresto arriva dopo tre notti di violente proteste, che si stanno diffondendo in varie città del Paese (video AskaNews) compreso l'assalto a ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Amici Speciali, chi sono i quattro finalisti: Michele Bravi, Irama, Alessio Gaudino e The Kolors

Stash dei The Kolors

TELEVISIONE

Amici Speciali, i quattro finalisti: Bravi, Irama, Gaudino e The Kolors

I quattro finalisti che si giocheranno la vittoria finale di "Amici Speciali" sono Michele Bravi (clicca qui), Irama (clicca qui), Alessio Gaudino e i The Kolors. Nella terza ...

30.05.2020

Michele Bravi tra i finalisti di "Amici Speciali". Ringrazia Maria De Filippi e si commuove. Il video

Michele Bravi è di Città di Castello e ha 25 anni

TELEVISIONE

Video Michele Bravi vola in finale ad "Amici Speciali" e si commuove

Michele Bravi è uno dei quattro finalisti di "Amici Speciali", il programma che ha riportato in televisione alcuni dei più amati protagonisti delle passate edizione del ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020