MSF denuncia condizioni spaventose di 24.000 migranti in Grecia

"In aumento casi di malattie, anche mentali, anche fra i bambini"

11.09.2019 - 19:30

0

Lesbos (Grecia), 11 set. (askanews) - Circa 24.000 uomini, donne e bambini in cerca di protezione in Europa sono intrappolati sulle isole greche in condizioni orribili, deliberatamente trascurati dalle autorità greche ed europee. È la denuncia di Medici Senza Frontiere (MSF) secondo cui questa pericolosa crisi, che compromette la vita di migliaia di persone vulnerabili, è la conseguenza di un sistema di accoglienza fallimentare, della mancanza di meccanismi di protezione adeguati e di una insufficiente fornitura di servizi. Per MSF questo dimostra che l approccio europeo alla migrazione, basato su contenimento e deterrenza, è chiaramente fallito.

Mentre gli arrivi via mare in Grecia hanno raggiunto picchi mai visti dal 2016, le équipe di salute mentale pediatrica di MSF a Lesbo hanno visto raddoppiare i piccoli pazienti nel mese di luglio rispetto ai precedenti. A luglio e agosto, 73 bambini sono stati riferiti alle équipe di MSF: tre avevano tentato il suicidio, 17 erano autolesionisti. Dieci dei 73 avevano meno di sei anni, il più piccolo appena due anni.

"Sempre di più questi bambini smettono di giocare, hanno incubi, hanno paura di uscire dalle loro tende e iniziano a isolarsi dalla vita" spiega Katryn Brubakk, responsabile delle attività di MSF per la salute mentale a Lesbo. "Alcuni di loro smettono del tutto di parlare. Con il costante aumento di sovraffollamento, violenze e insicurezza nel campo, la situazione per i bambini peggiora di giorno in giorno. Per prevenire danni permanenti, questi bambini devono essere portati via dal campo di Moria immediatamente."

Nella propria clinica pediatrica, MSF tratta quasi 100 bambini con condizioni mediche complesse o croniche, inclusi gravi problemi di cuore, diabete o epilessia, ferite di guerra. Tutti aspettano di essere trasferiti sulla terraferma per accedere alle cure specialistiche di cui hanno bisogno.

Anche nel campo di Vathi, a Samos, la situazione è insostenibile: cinquemila persone vivono ammassate in uno spazio pensato per 650, per la maggior parte in un area all esterno del campo nota come "la giungla". L assenza di misure di protezione e servizi di base causa un rischio di ri-traumatizzazione, mentre aumentano i casi di violenze e violenze sessuali.

Il governo greco ha recentemente trasferito quasi 1.500 persone vulnerabili da Lesbo. Ma per MSF spostare le persone in altre tende sulla terraferma non è una risposta sicura ed efficace al sovraffollamento cronico e ai suoi impatti sulla vita delle persone. Almeno 2.500 persone ufficialmente riconosciute come vulnerabili si trovano ancora a Lesbo, nonostante siano titolate a essere trasferite altrove per cure specialistiche, e questo numero non include probabilmente migliaia di altre che non sono ancora state ufficialmente definite vulnerabili.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gol e highlights. Coppa Italia, il Milan batte il Torino 4-2. In semifinale affronterà la Juventus
Calcio

Gol e highlights Coppa Italia, il Milan batte il Torino 4-2. In semifinale affronterà la Juventus

Al termine di una partita ricca di emozioni, il Milan supera il Torino e accede alle semifinali di Coppa Italia dove affronterà la Juventus. La partita di San Siro è terminata 4-2, ma ci sono voluti i tempi supplementari per decretare la squadra vincitrice. Diavolo in vantaggio con Bonaventura al 12', ma il Torino non si arrende. Bremer pareggia al 35' e nel secondo tempo porta in vantaggio i ...

 
Crisi M5s, Carelli: "Affidati alcuni incarichi a persone non all'altezza"

Crisi M5s, Carelli: "Affidati alcuni incarichi a persone non all'altezza"

(Agenzia Vista) Roma, 29 gennaio 2020 28-01-20 Crisi M5s, Carelli affidati alcuni incarichi a persone non all'altezza I parlamentari di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle riuniti per la prima assemblea sotto la guida politica di Vito Crimi. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore ed ore di palestra
Social

Video Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore e ore di palestra

Belen Rodriguez in mutandine e maglietta corta e attillata. La foto, con effetti video che finiscono per rendere l'immagine poco nitida (forse volutamente), è l'ultima pubblicazione della showgirl, presentatrice e modella argentina sul suo profilo Instagram che conta ormai 9,2 milioni di follower. La foto mette in evidenza il fisico di Belen, frutto anche dei ripetuti allenamenti a cui Rodriguez ...

 
Enrico Brignano e le multe dei vigili: "E per i punti sulla patente? Diciamo che è stato nonno". Il video

Spettacolo

Enrico Brignano e le multe dei vigili: "E per i punti sulla patente? Diciamo che è stato nonno". Il video

Enrico Brignano ha pubblicato sulla propria pagina facebook un altro video esilarante, dedicato alle multe fatte dai vigili per le violazioni al codice della strada. Il ...

29.01.2020

Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore ed ore di palestra

Social

Video Belen Rodriguez in mutandine e magliettina, fisico da urlo anche grazie a ore e ore di palestra

Belen Rodriguez in mutandine e maglietta corta e attillata. La foto, con effetti video che finiscono per rendere l'immagine poco nitida (forse volutamente), è l'ultima ...

29.01.2020

La pupa e il secchione e viceversa 2020, le gaffe nel bagno di cultura e il ballo hot di Angelica VIDEO

Televisione

La pupa e il secchione e viceversa 2020, le gaffe nel bagno di cultura e il ballo hot di Angelica VIDEO

La Pupa e il secchione 2020, ecco il finale di puntata di martedì 28 gennaio. Le due coppie a rischio di eliminazione si giocano il tutto per tutto nel bagno di cultura.  Per ...

29.01.2020