Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ravanelli e Zazzaroni, il video della litigata a Pressing sull'ammonizione di Leao: "Non pensare di avere sempre ragione"

Litigata furiosa a Pressing, su Italia 1, tra Fabrizio Ravanelli e Ivan Zazzaroni. Argomento di discussione il secondo giallo dato a Leao in Sampdoria-Milan, arrivato dopo che il portoghese ha provato ad impattare il pallone in rovesciata, senza colpirlo, prendendo invece il volto del difensore doriano. "Per me il giallo dato a Leao, il secondo, non c'era. Si crea un precedente, quando uno fa una rovesciata si mette la testa per prendere la botta", ha detto Ravanelli, con il direttore del Corriere dello Sport che ha replicato ironicamente: "Sì, adesso ci mettono la testa apposta per prendere un calcio". Risposta che non è piaciuta all'ex bomber di Perugia e Juventus: "Ma cosa dici, nemmeno lo vede. Non è che perché urli hai sempre ragione, non devi dire le cog***nerie". Zazzaroni ha quindi chiesto a Ravanelli di rispettare le opinioni degli altri e di stare "buono lì", con Penna bianca che ha nuovamente replicato: "Non pensare di avere sempre ragione, non sei l'astro nascente. Non hai mai dato un calcio a un pallone e vuoi passare come intenditore. Parli sempre da sopra al piedistallo. Io dico che quello non è fallo da ammonizione, questa è una mia idea".