Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Volley, l'Itas Trentino travolge la Sir Conad Perugia: 3-0. Michieletto fa punto di spalla

Niente da fare per la Sir Safety Conad Perugia, campione uscente di Supercoppa Italiana di volley,  che perde la semifinale dell'edizione 2021 all'Eurosuole Forum: l'Itas Trentino vince 3-0 (25-21, 25-21, 25-23) inaugurando al meglio il nuovo corso. La caccia alla quarta Supercoppa della storia della Sir sfuma così in appena tre set. Quelli che nella seconda semifinale delle Final Four di Civitanova, ci mette l’Itas per mettere a nudo i momentanei problemi di Perugia, infarcita di fuoriclasse ma cui manca ancora tanto per diventare squadra. Tutto comprensibile. Ma non per questo, la sconfitta patita fa meno male. Perché lo 0-3 subìto dai trentini è chiaro. Incontrovertibile. Leon e compagni partono bene ma durante la gara non trovano mai continuità. Grbic ci prova in tutti i modi per ridestare i suoi ragazzi. Rimescola più volte le carte ma non basta. Sbertoli vince il duello con Giannelli, non all’altezza contro la sua ex squadra. Leon firma 16 punti. Plotnytskyi prova illusoriamente a dare la scossa. Rychlicki è in evidente ritardo anche e non solo per il misero 23% in attacco. Anderson cala alla distanza. Trento manda 5 giocatori in doppia cifra: Kaziyski che chiude a 15, e poi Lavia, Podrascanin, Lisinac e Michieletto. Un fattore è il muro: 10 a 4 per i tre. La partita sarà ricordata anche per l'inedito punto di spalla di Alessandro Michieletto dell'Itas Trentino: una carambola già diventa virale sui social.