Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Verona sommersa, strade come fiumi per la pioggia e la grandine. Zaia dichiara lo stato di crisi

Ancora una città colpita da un violentissimo nubifragio. Questa volta è toccato a Verona che nel pomeriggio di oggi, 23 agosto, è stata letteralmente sommersa dall'acqua. Grandine e pioggia hanno investito la provincia, causando pesanti disagi e notevoli danni. Piante sradicate e strade trasformate in fiumi. L'acqua ha raggiunto livelli allarmanti e i video immediatamente diffusi sui social sono incredibili. Tra l'altro alcune zone della città e della provincia anche nelle scorse settimane erano state colpite da violente precipitazioni. Naturalmente decine e decine gli interventi dei vigili del fuoco. Nelle prossime ore oltre al lavoro per iniziare a bonificare le aree maggiormente colpite, si valuteranno le prime stime dei danni. Si teme in particolare per i vigneti. Il governatore Luca Zaia ha già dichiarato lo stato di crisi.