Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Far Oer, il video shock della mattanza dei delfini: mare rosso e spiaggia piena di carcasse

Immagini che hanno suscitato in molti una serie di emozioni negative: disgusto, rabbia, sgomento, per una radicata tradizione locale percepita però come una inutile crudeltà. Succede alle isole Far Oer, dove nella consueta caccia annua oltre 1.500 delfini sono stati massacrati a riva in un solo giorno, tingendo il mare di rosso e riempiendo la spiaggia di carcasse, come si può vedere dalle immagini. Le fotografie postate sui social e diffuse dai media mostrano i cadaveri dei mammiferi sulla battigia di Skalabotnur, nell’isola di Eysturoy, una delle 18 che compongono l’arcipelago a governo autonomo, situato tra Islanda e Norvegia, nell’oceano Atlantico del Nord, che fa parte del Regno di Danimarca. La caccia secolare, tenutasi domenica scorsa, è stata definita da record per l’elevatissimo numero di esemplari sterminati, ma ha suscitato l’ira degli ambientalisti e animalisti,