Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Funerali di Mattia, il bambino morto nell'alluvione nelle Marche: il video. Lutto cittadino a Barbara

La città di Barbara dà l'ultimo saluto a Mattia Luconi, il piccolo di 8 anni morto nell'alluvione che ha colpito le Marche lo scorso 15 settembre. La bara bianca del bambino è arrivata alla chiesa di Santa Maria Assunta, in provincia di Ancona. Giornata di lutto cittadino per la comunità, con le bandiere, sia in luoghi pubblici che privati, esposte e a mezz'asta e le attività sospese dalle 15 alle 16. Tanti i cittadini presenti al funerale: diverse sedie sono state disposte anche fuori dalla chiesa, sul sagrato. "Oggi è un giorno in cui è impossibile trovare le parole, oggi è il giorno del silenzio e della preghiera - ha detto commosso il sindaco di Barbara, Riccardo Pasqualini - Ci hai voluto fare l’ultimo scherzetto, ti sei nascosto, caro Mattia, a mamma, papà ai nonni e a tutto il paese a cui tu lanciavi tutti i baci del mondo. Oggi non è un addio, è un arrivederci e prima o poi ci rincontreremo e tu ci farai tana". "Ringraziamo il signore per la vita di Mattia che è qui in mezzo a noi. Vi chiedo di aiutarci gli uni con gli altri a credere che la nostra vita è una sola, dal primo istante del nostro concepimento fino al nostro ritorno al cielo - ha detto don Paolo nell'omelia - Davanti a tanto dolore e tanta sofferenza c’è chi impreca; è un modo maldestro di rivolgersi a Dio, a Maria o ai Santi. Proprio la sera del cataclisma con chi era in macchina con me abbiamo tentato di pregare. È un modo per evocare il signore in maniera indiretta, in un momento in cui il dubbio ci attanaglia. C’è chi nella fede, non so se sono tanti o sono pochi, dice sia benedetto il nome del Signore".