Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Reati finanziari e frodi: 5 arresti e 29 indagati a Forlì, le intercettazioni

Scoperto e colpito dalla guardia di Finanza di Cesena un sodalizio criminale dedito a molteplici reati di natura economico-finanziaria e fallimentari, finito al centro di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Forlì. Sono 33 le società coinvolte nel meccanismo fraudolento, prevalentemente dislocate nella provincia di Forlì-Cesena, ma anche in altre regioni italiane e in Slovenia. Tra i 29 indagati complessivi, cinque persone sono state arrestate, tre portate in carcere e due poste ai domiciliari, e altre sette sono state colpite da provvedimenti interdittivi. Le frodi sono state realizzate attraverso l’utilizzo di società “cartiere”, interposte tra soggetti esteri e soggetti nazionali, e prestanome dietro cui si nascondevano i veri beneficiari dei proventi criminali. Per recuperare i profitti illeciti accumulati e quando dovuto ancora all'Erario è stato disposto il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di beni o valori per un importo complessivo pari a circa 6,5 milioni di euro.