Frontex: calano gli arrivi

Frontex: calano gli arrivi

14.01.2020 - 18:00

0

Per l’Europa il 2019 è stato l’anno del crollo degli arrivi di immigrati irregolari. Secondo le ultimissime stime di Frontex gli ingressi illegali in tutta l’Unione sono stati poco più di 139mila. Il numero più basso mai registrato dal 2013. In particolare per quanto riguarda l’Italia. Nel nostro Paese, infatti, gli sbarchi fermi a quota 11.500, sono stati di gran lunga inferiori ai circa 82mila della Grecia ed ai 24mila della Spagna. Nel suo rapporto l’Agenzia Europea della guardia di frontiera ha inoltre teso a sottolineare come gli arrivi nel Vecchio Continente siano calati del 6% rispetto al 2018 e addirittura del 92% rispetto all’anno record del 2015. Quando a seguito della grave crisi della guerra in Siria sbarcarono oltre 1 milione di profughi. Tornando ai dati relativi all’anno appena concluso emerge che la riduzione più significativa ha riguardato, con grande beneficio del Bel Paese, la rotta del Mediterraneo centrale. Nel 2019, infatti, gli arrivi sul nostro territorio hanno segnato un – 41% rispetto ai dodici mesi del 2018. Un trend negativo che nell’area del Mediterraneo occidentale è stato ancora più accentuato: – 58%.

Assai critica, invece, continua ad essere la situazione nell’area orientale. Che nel 2019 ha visto un sensibile aumento della pressione migratoria. L’anno scorso, infatti, sono giunti sulle coste greche più di 82mila immigranti irregolari. Con un incremento del 46%, circa, rispetto al 2018. Questo perché, sottolinea Frontex, nella seconda metà del 2019 “gli arrivi irregolari nella regione, anche se inferiori a quelli del 2015 e dei primi mesi del 2016, sono stati al livello più alto dall’entrata in vigore dell’accordo Ue-Turchia del marzo 2016”. Altrettanto critica continua ad essere anche la situazione sulla rotta balcanica. Dove gli ingressi irregolari sono stati circa 14mila: oltre il doppio rispetto a quelli al 2018. Per quanto riguarda la nazionalità degli stranieri, sul totale degli arrivi del 2019 quella degli afghani pesa per oltre un quarto, con un incremento del 167% rispetto all’anno precedente. Da sottolineare, infine, il preoccupante aumento del numero di donne e minori non accompagnati.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Alessi, 600 alunni  in protesta davanti al liceo riuniti nello slogan: "Studenti presenti, preside assente"
Scuola

Alessi, 600 alunni in protesta davanti al liceo riuniti nello slogan: "Studenti presenti, preside assente"

Più di seicento studenti del liceo scientifico Galeazzo Alessi, circa metà degli iscritti (1.265 in totale ndr), venerdì 28 febbraio si sono riuniti dalle 8 di mattina nel piazzale dell’istituto in via Ruggero D’Andreotto a Perugia per chiedere una gestione più efficiente da parte della dirigente scolastica, Laura Carmen Paladino. Ad alternarsi al microfono per stigmatizzare disagi e criticità ...

 
Mafia, ucciso fratello di un boss nel Palermitano: agguato in auto
Sicilia

Mafia, ucciso fratello di un boss nel Palermitano: agguato in auto

Omicidio a Belmonte Mezzagno, centro agricolo in provincia di Palermo. Agostino Alessandro Migliore, fratello del presunto boss Giovanni, arrestato nell'operazione Cupola 2.0, è stato trovato ucciso, a colpi di arma da fuoco, nella sua auto in via Togliatti, intorno alle 5 del mattino del 28 febbraio 2020 Sul caso indagano i carabinieri. Per approfondire leggi anche: Mafia, preso il boss ...

 
Coronavirus, Cirio: "Abbiamo riportato a casa i piemontesi di Alassio, per loro quarantena"

Coronavirus, Cirio: "Abbiamo riportato a casa i piemontesi di Alassio, per loro quarantena"

(Agenzia Vista) Torino, 28 febbraio 2020 Coronavirus, Cirio: "Abbiamo riportato a casa i piemontesi di Alassio, per loro quarantena" Il Governatore del Piemonte aggiorna i cittadini tramite la sua pagina Facebook con le ultime notizie sul Coronavirus. Sono rientrati in regione i piemontesi ad Alassio, resteranno in quarantena Fonte Facebook Alberto Cirio Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
Coronavirus, Marsilio Abbiamo un caso in Abruzzo, famiglia in quarantena

Coronavirus, Marsilio Abbiamo un caso in Abruzzo, famiglia in quarantena

(Agenzia Vista) L'Aquila, 28 febbraio 2020 Coronavirus, Marsilio Abbiamo un caso in Abruzzo, famiglia in quarantena Il governatore abruzzese: "Nonostante il caso accertato a Roseto, l’Abruzzo non vedrà mutata la sua classificazione di «regione senza cluster», in quanto il contagio è stato esterno e non c’è alcun focolaio del virus sul nostro territorio regionale. La nostra Regione non adotterà ...

 
Revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che molestava Sabrina Ferilli

ONANO

Revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che molestava Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli perseguitata, è tornato libero del tutto l’uomo condannato per stalking ai suoi danni. Il giudice Salvatore Iulia, che nei giorni scorsi gli aveva inflitto un ...

29.02.2020

Masterchef 9, i profili dei 4 finalisti del cooking show di Sky Uno

in tv

Masterchef 9, i profili dei 4 finalisti del cooking show di Sky Uno

Quattro pretendenti e una poltrona, quella di Masterchef 9 che vale 100 mila euro e la possibilità di pubblicare il proprio primo ibro di ricette. E' questo l'obiettivo del ...

28.02.2020

Samanta Togni torna in Umbria dopo il viaggio di nozze con Mario Russo. La foto del buongiorno su Instagram

Il personaggio

Samanta Togni torna in Umbria dopo il viaggio di nozze con Mario Russo. La foto del buongiorno su Instagram

Samanta Togni è rientrata ieri in Italia dal viaggio di nozze a Dubai (con tanto di mascherina anti Coronavirus), seconda tappa della sua luna di miele dopo la Lapponia. ...

28.02.2020