Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Commozione per le parole del padre di Andrea Antonelli

Arnaldo Antonelli con  Tommaso Lorenzetti

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Momento topico di Vota il Campione la dignità magistralmente e amabilmente mostrata da Arnaldo, papà dello sfortunato Andrea Antonelli, tragicamente scomparso la scorsa estate a Mosca durante una gara di Superbike, categoria Supersport. Nel premiare nel ricordo del figlio il folignate e grande amico di Andrea, un commosso Tommaso Lorenzetti, Arnaldo ha usato parole di estrema sensibilità: "Vivo nel ricordo di mio figlio, vivo per lui che si era detto felicissimo per aver vinto un premio istituito proprio dal Corriere dell'Umbria. Dopo quel riconoscimento, per la prima volta ha cominciato davvero a credere di poter sfondare, lo considerava il primo vero punto di partenza per diventare famoso. Continuo a sostenere in suo ricordo il progetto Guida Sicura, incentrato sulla sicurezza stradale, un aspetto al quale Andrea teneva in modo particolare". Lorenzetti non ha fatto mancare parole dolci per Antonelli: "Spiccava per la sua grande umiltà, tratto distintivo della sua personalità, un ragazzo d'oro, molto legato alla sua famiglia". Il ricordo di Andrea è stato il momento più toccante di una serata. Tutti con il fiato sospeso, lacrimoni ricacciati indietro a stento e tanta, tanta partecipazione.