Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir ok, ma Bernardi striglia i suoi: "Dobbiamo sempre restare in partita"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Perugia si gode il successo nella prima di Superlega con Padova, ma pensa già ai quarti di Coppa Italia mercoledì 18 ottobre sempre contro la Kioene. “È stata una vittoria importante - dice coach Lorenzo Bernardi - così come importante è stato aver rimontato un set come il terzo. Non possiamo pensare di essere una squadra che gioca bene solo quanto è avanti di tre o quattro punti. Dobbiamo rimanere lì, giocare e recuperare anche quando siamo sotto nel punteggio perché abbiamo giocatori che hanno grandi qualità e dobbiamo saperle sfruttare. Poi ovviamente in settimana lavoreremo per arrivare al venti in vantaggio e non in svantaggio”. Il tecnico bianconero entra poi in questioni più tecniche. “La battuta è andata molto bene e mi fa piacere vedere come, rispetto allo scorso anno, abbiamo abbassato la percentuale di errore di qualche giocatore che quest'anno sta andando davvero forte dai nove metri. Dobbiamo proseguire su questa squadra e cercare di migliorare le percentuali in attacco con ricezione staccata. Ci stiamo lavorando, abbiamo cambiato la traiettoria del pallone e ci vuole fisiologicamente un po' di tempo per gli attaccanti per prendere il giusto feeling”. Mercoledì gara da dentro o fuori al Pala Evangelisti ancora contro Padova per accedere alle Final Four di Coppa Italia.