Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monini, furia Morelli contro le critiche social

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il paradiso può attendere e Michele Morelli ha nervi saldi ed abbastanza pelo sullo stomaco per reggere le pressioni mediatiche dei social. Comprese, ovviamente, le critiche davvero ingenerose che gli sono piovute addosso da qualche tifosa della Monini Spoleto delusa. Che lo ha paragonato, senza mezzi termini, “ad una pecora in mezzo a cinque leoni”. Il “Moro” non ci ha visto più ed ha risposto per le rime sul suo profilo facebook. “Vi siete sfogati per benino per me potete continuare benissimo a farlo. Si dice che le critiche si trasformino in forza e voi neanche sapete quanta forza io possa aver accumulato!”. Poi, il pistolotto finale. “La testa resta sempre alta e voi siete degli opinionisti dietro uno schermo”. Il copione della contestazione, peraltro, ha avuto pochi attori ed attrici. Gran parte dei tifosi si sono schierati dalla parte dell'opposto foggiano. Ma il primo difensore d'ufficio è il coach gialloblù, Riccardo Provvedi. “Michele ha giocato una grandissima finale e, se si eccettua gara 1, un'altrettanto strepitosa semifinale contro Siena. Lui deve capire che, in questo nostro lavoro, siamo pagati anche per accettare le critiche. Che, a volte, si trasformano in autentiche scemenze come in questo caso”. L'opposto foggiano ha ancora un anno di contratto con la Monini e la società vorrebbe riconfermarlo anche per la prossima stagione seguendo i “desiderata” dello sponsor Zefferino Monini. Che ha rilanciato l'opzione palasport. “Credo – ha aggiunto Monini - che dobbiamo valutare seriamente cosa possiamo fare per accelerare i tempi sulla realizzazione di una struttura che serva non solo come “casa” della Monini Marconi, ma anche per altri sport. Una struttura su cui dobbiamo ragionare in termini di sinergie tra pubblico e privato e di dialogo con il Coni”. Renzo Berti