Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir, sarà ancora Champions. E Zaytsev?

Sir in festa

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Luca Mercadini Si riparte dalle emozioni di Champions. Dai record di spettatori (11.000 al giorno) (e di incasso (per un evento pallavolistico italiano 500mila euro è il massimo), dai primati social (nella top ten degli hashtag in Italia su twitter), dal numero di accrediti (oltre 150 giornalisti e fotografi italiani e stranieri), dalla copertura mediatica imponente (diretta non stop su Fox sports Italia con 107 tv collegate in tutto il mondo). Numeri incredibili che testimoniano il crescente interesse verso il mondod el volley, soprattutto quando si tratta di grandi eventi. Insomma, un successo organizzativo, forse anche economico vista la sponsorizzazione DHL tornata per l'occasione nella pallavolo italiana e l'incasso della due giorni sopra il preventivato. Lollo e lo Zar Ma si riparte anche dalle parole di Ivan Zaytsev: “Voglio tornare al vecchio ruolo”. Che poi è quello di Atanasijevic. E pure da quelle di Lollo Bernardi al termine della semifinale vinta alla grande contro la favorita Lube: “Presidente, io le gare le preparo sempre bene...”. Replica pepata in diretta a qualche evidente critica piovuta su Mister Secolo nel post gara di Trento. Il mercato Insomma, qualcosina da chiarire in casa Sir ci sarà, come da stabilire con precisione la linea del mercato, alla luce delle parole dello Zar, ma anche e soprattutto in virtù dei rinforzi da portare a Perugia, almeno nei ruoli a tutti ben noti. Visto anche gli altri. A cominciare da Modena che ha già piazzato il colpo del ritorno di Bruninho, tanta roba davvero. Champions bis e... doppio bis? Ma si riparte anche da dove ci siamo lasciati. Ossia, dalla Champions League. Che Perugia, in virtù della finale romana, disputerà anche la prossima stagione con tanta voglia di organizzarla di nuovo. Gino Sirci è uno che ci prende gusto. E siccome le cose sono andate bene, ci sta già pensando. Che si farà è presto per dirlo, molto dipenderà dagli sponsor e e da eventuali altre candidature, ma di certo Perugia la sua la presenterà ancora. Parla Lomurno “E' stato un grande successo - ha detto Peppino Lomurno, presidente regionale Fipav - l'immagine di Perugia, della Sir e della pallavolo umbra ne ha guadagnato tantissimo. Un impatto mediatico notevole che porta la società del presidente Sirci al tavolo dei grandi con tanta considerazione in più. E probabilmente con tanta voglia di crescere ancora”. Quei cori Lube Tra le poche note stonate della kermesse romana, i cori di incitamento e gli appalusi a favore dello Zenit Kazan nella finale contro la Sir piovuti dal settore di Civitanova. Soprattutto nel secondo set, quello che la squadra di Lollo Bernardi stava portando a termine prima del ritorno prepotente dei russi di Alekno. Del resto, la corazzata biancazzurra non ne aveva bisogno: quando in squadra si ha gente come Leon, Mikhailov e Anderson, tutta gente che viaggia su contratti superiore al milione di euro, c'è ben poco da fare. Lo sa bene anche Gino Sirci, al di là della battuta finale sul tentativo di acquisto della stella cubana..