Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir Conad, altra vittoria netta: 3-0 anche con Milano

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Block Devils Show al PalaEvangelisti. Sir Safety Conad Perugia straripante stasera nell'ultima di andata di Superlega contro la Revivre Milano! I bianconeri di Lollo Bernardi sconfiggono nettamente 3-0 la formazione meneghina, consolidano il quarto posto in classifica e mettono un altro bel mattone nella costruzione del loro impianto di gioco. Prestazione di spessore quella di Perugia di fronte agli oltre tremiladuecento saliti a Pian di Massiano che si sono a più riprese spellati le mani per le giocate spettacolari dei bianconeri alla loro settima vittoria consecutiva tra campionato e Champions. Può essere soddisfatto Bernardi che, da quando siede sulla panchina della Sir, ha perso un solo set (peraltro ininfluente nell'andata del preliminare di Champions contro l'Amriswil). Soddisfazione soprattutto per vedere come giocano adesso i Block Devils! Un De Cecco formato “superlusso” guida alla perfezione il gioco d'attacco bianconero che chiude con il 62% di squadra. Al resto pensa un muro insuperabile (11 punti diretti) ed in generale una fase break estremamente solida di Perugia con la seconda linea (fenomenale Tosi) che non ne fa cadere una e con il contrattacco che è letale (65% con zero errori ed un solo muro subito). Di fronte a questi numeri si toglie il cappello il PalaEvangelisti che si esalta per le gesta dei suoi campioni e che alla fine tributa il giusto applauso ai Block Devils. Match mai in discussione con la Sir sempre con ampio margine in tutti e tre i parziali e con Milano, in campo senza gli infortunati De Togni ed Hoag, che non riesce ad arginare la furia bianconera con il solo Skrimov in grado di far vedere cose buone in attacco. Con il morale a mille, Perugia si tuffa ora nella Champions League. Scatta infatti domattina l'operazione Ankara con la squadra che partirà alla volta della Turchia per affrontare mercoledì (alle ore 17:30, ore 15:30 in Italia con diretta su Fox Sport) i padroni di casa dell'Halkbank nella prima giornata della fase a gironi della massima competizione continentale a livello di club. IL MATCH C'è Buti per Birarelli al centro per Bernardi con Berger a far coppia con Zaytsev in posto quattro e Tosi unico libero. Milano scende in campo con Galassi centrale e Marretta schiacciatore. Primo break della partita per Perugia con De Cecco che ferma a muro la pipe di Skrimov (5-3). Subito parità con la pipe di Zaytsev che esce per un soffio (5-5). Prende l'asta l'attacco di Atanasijevic, vantaggio Milano (6-7). Difendono bene gli ospiti con Skrimov che capitalizza in contrattacco (8-10). L'attacco di Zaytsev ed il muro di Berger impattano (10-10). Rimette la testa avanti Perugia con Atanasijevic e Buti che fermano a muro Marretta e Starovic (13-11). De Cecco è una volpe sotto rete e manda a +4 i suoi (16-12), poi è volley spettacolo con il “Boss” che sforna magie per Buti ed Atanasijevic (18-12)! Sempre il muro protagonista dei punti dei Block Devils con Berger che blocca l'iniziativa di Skrimov (23-17). Proprio il martello austriaco porta i bianconeri al set point (24-18). Il servizio out di Galassi manda le squadre al cambio di campo (25-20). Due di Atanasijevic e due servizi errati perugini aprono il secondo set (2-2). Ancora Atanasijevic e poi errore di Starovic (4-2). Sempre l'opposto serbo-perugino (6-3). Marretta accorcia per Milano (7-6), ma poi Buti ristabilisce con attacco e muro (9-6). Mette anche l'ace De Cecco (13-9) e poi serve due primi tempi in fila per Podrascanin (15-11). Bomba di Zaytsev in pipe nell'azione successiva (16-11). I ragazzi di Bernardi tengono bene in fase di cambio palla e si avvicinano al traguardo (23-18).  Berger vola in cielo per l'attacco che porta Perugia a set point (24-20). Chiude ancora l'austriaco (25-21). È il primo tempo terrificante di Podrascanin a scuotere l'avvio di terzo set (3-2). Invasione ospite (con video check) e +2 Sir (6-4). De Cecco è ancora spettacolare a muro (9-6), poi Podrascanin letale con lo smash e di nuovo a muro (12-7). Grande scambio con i Block Devils che tirano su la polvere in difesa e con Atanasijevic a segno a muro (15-8). Tutti in piedi al PalaEvangelisti per questa Perugia! (17-8). Milano prova a reagire con il turno al servizio di Skrimov (17-11), ma poi è il momento magico di Simone Buti (21-13). Spazio per della Lunga, Franceschini e Russell (al rientro dopo alcuni turni di stop). Atanasijevic porta Perugia al match point (24-17) che poi lascia spazio a Chernokozhev. Chiude l'errore al servizio di Skrimov (25-18).