Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir tre punti e un passo indietro

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Tre punti in più e una classifica che recita due vittorie su due e primo posto in classifica. Ma il 3-1 a Padova non è stato il massimo. Tutti si aspettavano di più, a cominciare da coach Kovac. E forse anche i 4.000 del PalaEvangelisti, certamente la nota più bella di giornata assiepati sui gradoni dell'impianto perugino dotato anche dell'ormai famosa "quarta tribuna". Non ha brillato lo zar Zaytsev, ha fatto invece benissimo la "riserva" Berger, nota lietissima di questo primo scorcio di stagione. Un po' di apprensione in avvio con Padova che conquista il primo set e mette paura a Perugia. Poi la reazione e la conquista degli altri tre set. Ma resta una prestazione in chiaroscuro dove la Sir Conad sembra soffrire la pressione del dover vincere a tutti i costi. Un aspetto che ancora potrebbe non essere metabolizzato appieno in casa Block Devils. E che potrebbe tornare a vantaggio della concorrenza, Civitanova in testa che, per la prima volta, non parte con i favori del pronostico e può agire con meno riflettori e attenzioni puntati addosso. In attesa, quindi, della prossima sfida a Sora, la settimana vedrà Kovac lavorare molto anche su questi aspetti psicologici oltre sulle migliorie tecniche da apportare. Sempre in attesa del rientro di Atanasijevic...