Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir Safety, un martello dagli Usa: ecco Russel

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La Sir Safety Perugia cala il tris. Dopo Birarelli e Kaliberda, alla corte di Castellani arriva anche Aaron Russel. Il presidente Sirci e la coppia Vujevic-Rizzuto sbaragliano l'agguerrita concorrenza e mettono le mani sul martello Usa, grande protagonista della prima fase di World League e pezzo pregiato del mercato internazionale. Accordo biennale quello firmato dal classe '93 di 205 centimetri, nato ad Ellicott City (Maryland) e forgiatosi nella Penn State University, dove ha sviluppato la sua tecnica nei fondamentali e messo in luce qualità innate in attacco, a muro ed al servizio, senza trascurare buone attitudini in seconda linea. Russell è senza dubbio un giocatore già di alto livello internazionale e va a consolidare ed a potenziare in modo massiccio un reparto schiacciatori che conta già dei tedeschi Fromm e Kaliberda, potendo assicurare a coach Castellani tante possibili soluzioni e varianti tattiche. Esplicite in tal senso le dichiarazioni del coach: "L'acquisto di Russell è stata una corsa lunga e difficile, perché dietro al ragazzo c'erano molte squadre. Ma l'ottimo lavoro del presidente Sirci, del direttore sportivo Vujevic e del direttore generale Rizzuto su questa pista, ci hanno consentito di averlo con noi. Russell è un talento, molto giovane, ma che già ha esordito in modo importante in nazionale. E credo che sia il giocatore ottimale per il nostro sistema di gioco". A Russell, Kaliberda e Birarelli vanno aggiunti il rinnovo di Buti e De Cecco, Atanasijevic e Fromm tutti già sotto contratto. Ed altre ancora sono le trattative che bollono in pentola per completare il roster da affidare alle cure di Castellani. Un roster ambizioso e competitivo perché la Sir vuole essere anche nella prossima stagione grande protagonista.