Il capitale umano

Il capitale umano

09.12.2016 - 10:38

0

I neolaureati italiani che lasciano il Paese sono in aumento. Lo ha certificato l'Istat nel recente rapporto sulle migrazioni internazionali, in cui si legge che il flusso è cresciuto di circa 3 mila unità, pari al 13 per cento dell'anno precedente. Un dato che non deve passare sotto silenzio, dal momento che l'Italia non è in grado di attrarre altrettanti laureati dal resto del mondo, ovvero che il saldo migratorio della "bilancia dei cervelli" è nettamente a nostro sfavore. Un'emorragia di capitale umano che va a beneficio degli altri paesi, più capaci di noi di accogliere i nostri laureati, di intercettarne le ambizioni professionali e di trasformare la loro curiosità in opportunità. E soprattutto, più attenti a creare per loro un habitat sicuro e favorevole, dove potere pianificare le proprie scelte di vita.
Sì, perché secondo molte indagini (una delle quali realizzata anche dall'AUR nel 2014 sui laureati umbri che si sono trasferiti all'estero) i principali fattori che portano i nostri giovani ad emigrare sono la scarsa fiducia nelle possibilità di sviluppo del Paese, insieme alle basse remunerazioni offerte e all'assenza di politiche a loro sostegno. Un pessimismo che coinvolge, insomma, non solo le personali opportunità di sviluppo professionale e di crescita economica, ma anche la dimensione sociale e il capitale umano del paese dove vivono, elementi così vitali per il benessere nella società contemporanea.
Ma quali sono i paesi che maggiormente attraggono i nostri laureati? Gran Bretagna e Germania si confermano le mete principali ma anche Svizzera, Francia, Stati Uniti. Economie tipicamente avanzate, che da sempre investono in ricerca, innovazione e sviluppo e in cui i nostri giovani sono valorizzati e trovano impieghi all'altezza delle loro qualifiche.
Ricerca, innovazione e sviluppo: le parole chiave per creare una società in grado di attrarre capitale umano. A riprova di questo si può guardare alle storie di successo dell'Italia che, invece di emigrare, sceglie di investire nel proprio territorio. E in questo ci vengono in aiuto gli studi sulle molte esperienze di imprese innovative, alcune anche nella nostra regione (basti leggere il recente rapporto di Confindustria Umbria "Germogli di eccellenza") che hanno puntato sull'uso intelligente della tecnologia e delle risorse umane, creando valore aggiunto e occupazione. Aziende che operano in settori che vanno dall'agricoltura alla biomedicina, dall'edilizia alla farmaceutica, tutte caratterizzate da un comune denominatore che è la gestione avanzata delle tecnologie e la valorizzazione delle conoscenze. Esperienze che dimostrano che è possibile invertire la rotta, ed interrompere il circolo vizioso che porta i nostri neolaureati ad emigrare, giovani istruiti e formati che potrebbero essere i protagonisti della crescita economica e sociale del paese.
Elena Stanghellini
(Professore ordinario di Statistica)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

George Floyd, Borrell: "Inorriditi dall'omicidio, abuso di potere"

George Floyd, Borrell: "Inorriditi dall'omicidio, abuso di potere"

(Agenzia Vista) Bruxelles, 02 giugno 2020 George Floyd, Borrell: "Inorriditi dall'omicidio, abuso di potere" In Europa come negli Usa siamo inorriditi e scioccati dall'omicidio di George Floyd. Un abuso di potere che deve essere combattuto negli Usa e altrove". Così l'Alto rappresentante Ue, Josep Borrell, nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles. / Ebs Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
2 Giugno, Sala legge i primi 3 articoli della costituzione alla cerimonia in Piazza del Duomo a Milano

2 Giugno, Sala legge i primi 3 articoli della costituzione alla cerimonia in Piazza del Duomo a Milano

(Agenzia Vista) Milano, 02 giugno 2020 2 Giugno, Sala legge i primi 3 articoli della costituzione alla cerimonia in Piazza del Duomo "Il 2 giugno 1946 insieme con la scelta sulla forma dello Stato, i cittadini italiani elessero anche i componenti dell'Assemblea costituente che doveva redigere la nuova Carta Costituzionale". Così il sindaco di Milano, Beppe Sala, alla cerimonia dell'alzabandiera ...

 
Pappalardo contro le mascherine: "Ci danneggiano i polmoni"

Pappalardo contro le mascherine: "Ci danneggiano i polmoni"

(Agenzia Vista) Roma, 02 giugno 2020 Pappalardo e l'attacco alle mascherine ci danneggiano i polmoni La manifestazione dei Gilet Arancioni in Piazza del Popolo con l'ex-generale Antonio Pappalardo. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Il video Elettra Lamborghini monta i nuovi cavalli e svela la sua passione: "Con loro ho un rapporto speciale"

Social

Il video Elettra Lamborghini monta i nuovi cavalli e svela: "Con loro ho un rapporto speciale"

La passione di Elettra Lamborghini per i cavalli è arcinota. Non solo per anni è stata protagonista di gare anche ottenendo importanti successi, ma la Twerking Queen ...

02.06.2020

Dal Grande Fratello a Piediluco. Martina Nasoni in posa sulle rive del lago

La modella Martina Nasoni a Piediluco

Terni

Dal Grande Fratello a Piediluco. Martina Nasoni in posa sulle rive del lago

Dalla Casa del Grande Fratello a Piediluco. Gita fuori porta per Martina Nasoni, la ventunenne ternana vincitrice dell'edizione numero 16 del Gf. La modella, approfittando di ...

02.06.2020

Stasera in tv 2 giugno il film "Nella valle della violenza" con Ethan Hawke e John Travolta

TELEVISIONE

Stasera in tv 2 giugno il film "Nella valle della violenza" con Ethan Hawke e John Travolta

Stasera in tv 2 giugno va in onda il film "Nella valle della violenza" (Iris, ore 21). Pellicola del 2016, statunitense, regia di Ti West, nel cast ci sono Ethan Hawke, John ...

02.06.2020