Istruzione e abitudine al fumo

Istruzione e abitudine al fumo

02.10.2015 - 13:35

0

Pubblicato di recente dall'Istat, il volume “Le dimensioni della salute in Italia” offre la possibilità di conoscere il nostro paese sotto molti aspetti, tutti legati al benessere e agli stili di vita. Dal momento che una delle determinanti della salute è il grado di istruzione, un capitolo è interamente dedicato alla fotografia dell'Italia e al confronto con gli altri paesi europei. Sebbene il livello di scolarizzazione stia lentamente migliorando, ancora molto resta da fare, specie in alcune regioni del Paese. Infatti, anche se il fenomeno dell'abbandono scolastico è diminuito nel corso degli anni recenti, siamo ancora molto lontani dal dato europeo. Per capirsi, nel 2013 il 17 per cento dei giovani fra i 18 e 24 anni ha interrotto gli studi senza conseguire il titolo obbligatorio. La media europea è del 12 per cento e l'obiettivo, a cui si avvicinano i paesi del nord, è di arrivare nel 2020 al solo 10 per cento. Il fenomeno degli abbandoni colpisce più i maschi delle femmine, con un divario di 6 punti percentuali, ma soprattutto si presenta molto grave al Sud, con punte del 25 per cento in Sicilia e Sardegna e del 22 per cento in Campania. Ma perché tanta attenzione all'istruzione? Molti studi hanno messo in evidenza la correlazione positiva fra grado di istruzione e salute, veicolata attraverso migliori stili di vita e la maggiore consapevolezza dei benefici di una attività di prevenzione. Con qualche eccezione, e una di queste è la relazione fra istruzione e abitudine al fumo nelle donne. Nel 2013, circa il 27 per cento degli uomini di 25 anni e più era fumatore, contro il 17 delle donne. Tuttavia, se negli uomini, a parità di età, si registra un aumento del ricorso al fumo al diminuire del titolo di studio (che mostra un ben 45 per cento fra i giovani con bassa istruzione), nelle donne accade il contrario. Una tendenza molto marcata nelle donne di 65 anni e più, meno marcata nelle giovani.
Una spiegazione di questo fenomeno si può trovare nell'idea, illustrata nel volume, che alcuni studiosi hanno dell'abitudine al fumo, la quale si comporta come un'epidemia in quattro fasi. Una prima fase, che si colloca nel primo ventennio del secolo scorso, in cui il fumo era un fatto elitario, una moda fra persone di elevato grado sociale. Una seconda, tipicamente dopo la seconda guerra mondiale, in cui il fumo diventa un fenomeno di massa e pertanto si diffonde indipendentemente dagli strati sociali, raggiungendo fra gli uomini punte dell'80 per cento. Una terza in cui inizia, nelle classi sociali più elevate, la riduzione dovuta alla consapevolezza dei rischi ad esso correlati. Una quarta, in cui il fenomeno interessa principalmente le classi sociali con livelli di istruzione più bassi. Se per gli uomini si può dire che siamo ormai nella quarta fase, per le donne i dati appena illustrati sembrano indicare che sia appena iniziata la terza. Anche in questo caso, il grado di istruzione delle persone è un fattore determinante ed è fondamentale allinearsi ai parametri europei.
elena.stanghellini@stat.unipg.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti
USA

Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti

È stato arrestato il poliziotto Derek Chauvin, che a Minneapolis ha immobilizzato a terra George Floyd schiacciandogli un ginocchio sul collo, finché l’uomo è morto. Lo ha fatto sapere il commissario alla Sicurezza pubblica del Minnesota, John Harrington. L’arresto arriva dopo tre notti di violente proteste, che si stanno diffondendo in varie città del Paese (video AskaNews) compreso l'assalto a ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" (Rai 2 ore 21,05). Focus sul Coronavirus: l'indice di contagio per gli spostamenti, le vacanze, i passaporti sanitari che ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Gigi D'Alessio

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Stasera in tv, sabato 30 maggio, verrà riproposto in replica "Gigi, questo sono io", lo show di Gigi D'Alessio nel quale il cantautore napoletano si racconta insieme a tanti ...

30.05.2020