Crisi e salute in Grecia

Crisi e salute in Grecia

10.07.2015 - 15:09

0

Gli studi sugli effetti della crisi economica sulla salute dei cittadini in Grecia sono ormai molti: una semplice ricerca sulla biblioteca on-line PubMed, che contiene le principali riviste di medicina e epidemiologia, ne evidenzia ben 165 che contengono le parole chiave crisi, salute e Grecia. Di questi 148 sono sono stati pubblicati a partire dal 2010, ovvero in coincidenza con l'inizio del periodo di austerità e di crescita della disoccupazione. Con qualche eccezione, gli studi sono tutti di segno concorde. La crisi economica ha avuto effetti devastanti sulla salute pubblica, facendo aumentare in maniera rilevante l'insorgenza di depressione e altre malattie. Il numero dei suicidi tra il 2010 e il 2012 è cresciuto di circa il 30 per cento e le condizioni generali di salute dei cittadini sono deteriorate: la salute percepita dalle persone è sensibilmente peggiorata e la mortalità per malattie infettive è significativamente aumentata. La povertà ha indotto una porzione sempre più elevata di persone a ridurre le spese mediche, aumentando di conseguenza tasso di ospedalizzazioni. Una rassegna degli studi più importanti è pubblicata sulla rivista scientifica Health Care (Effects of the economic crisis on health and healthcare in Greece in the literature from 2009 to 2013: A systematic review). A fronte di questo rinnovato bisogno di cure ed assistenza medica, il governo greco ha ridotto la spesa pubblica per la sanità, in linea con una tendenza purtroppo già vista in molti paesi soffocati dal debito pubblico. La riforma del sistema sanitario, da molti considerata necessaria, ha prodotto alcuni effetti positivi, quali il maggiore ricorso alla prescrizione di farmaci generici, il riordino di molte strutture sotto un unico cappello, ma ha comunque prodotto risultati drammatici, quali il deterioramento della qualità del materiale medicale, la riduzione di personale e, soprattutto, il taglio delle spesa destinata alla prevenzione. Molti studi accademici, tuttavia, mettono in evidenza che la strategia migliore per tagliare la spesa pubblica nel sistema sanitario non è quella di diminuire le spese. La migliore strategia, infatti, è la prevenzione, la quale, almeno all'inizio, richiede un ulteriore impegno di risorse. Risorse che in parte possono essere reperite sì tagliando la spesa, ma non in maniera indifferenziata, bensì laddove si concentrano gli sprechi. Inutile dirlo: senza un'attenta analisi, la decisione di tagliare le risorse del sistema sanitario è nel medio-lungo termine controproducente. Bene lo hanno capito i paesi ricchi: la Germania, seppure anch'essa colpita dalla crisi, ha infatti aumentato la spesa destinata al sistema sanitario. La Grecia, lo vediamo bene adesso, è lo Stato europeo più colpito dalla recessione. I fatti recenti inducono a pensare che il futuro di questo paese, così vicino e simile a noi, non sia roseo. Ci auguriamo però che i leader europei sappiano trovarsi al tavolo e concordare una linea che inverta la rotta che è stata intrapresa, che in tempi rapidi porterà i cittadini di questo paese a vivere in condizioni inaccettabili.

elena.stanghellini@stat.unipg.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

(Agenzia Vista) Usa, 05 giugno 2020 Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili" "Gli Stati Uniti hanno di gran lunga superato la pandemia di Covid-19", ha dichiarato il presidente Trump durante una conferenza stampa nella quale ha letto i dati più che positivi sull'occupazione di maggio. Fonte White House Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

Televisione

Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

L'edizione di Amici Speciali è stata vinta da Irama. Il cantante decide di posizionare il trofeo al centro tra lui e Michele Bravi, l'altro finalista, perché simbolicamente ...

06.06.2020

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Televisione

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Emozioni nella finale di Amici Speciali su Canale 5, venerdì 4 giugno su Canale5. Si apprende in diretta tv che Stash sta per diventare papà. L'annuncio lo fa Maria De ...

05.06.2020

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Televisione

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Mara Venier domenica 7 giugno andrà in onda con il gesso. A confermarlo la stessa conduttrice di 'Domenica in' che, contattata dall'Adnkronos ammette: "Sì andrò in onda o ...

05.06.2020