Buon lavoro, Presidente!

Buon lavoro, Presidente!

06.02.2015 - 14:46

0

Sergio Mattarella è il dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana. Lo ha eletto il Parlamento nella quarta elezione con una maggioranza di voti largamente superiore a quella necessaria a testimoniare che attorno a figure integre e di spessore il consenso si trova, a prescindere da interessi e strategie di partito. Buon lavoro, Presidente! L’Italia, anche quella adulta, ha bisogno di figure paterne. Lo dimostra il fatto che mai è stata eletta una donna, ma soprattutto lo dimostra l’età media dei nostri capi di stato al momento delle elezioni, pari a 79 anni. Il più giovane è stato Cossiga, eletto nel 1985 a soli 57 anni. Il più anziano, se escludiamo la recente rielezione del presidente Napolitano alla età di 88 anni, è stato l’amatissimo Pertini, eletto nel 1978 quando aveva ben 82 anni, l’ultimo dei 12 presidenti ad essere nato nel diciannovesimo secolo. Sergio Mattarella, invece, è nato nel 1941 e, pur non essendo fra i più giovani al momento della elezione, appartiene alla generazione più recente ad esprimere un presidente.
Si è parlato molto, in questi giorni, dell’età media dei capi di stato e di governo europei, che risulta intorno ai 55 anni. Come sappiamo, l’articolo 84 della carta costituzionale attribuisce, per questa carica, l’elettorato passivo a tutti i cittadini italiani che abbiamo compiuto il cinquantesimo anno di età. E’ pertanto naturale che l'Italia si collochi, in questo, nella parte superiore della distribuzione statistica. Una norma da cambiare? Non direi. L’articolo 87 della Costituzione dice che il Presidente della Repubblica “rappresenta l’unità nazionale”. Non è quindi solo il garante della Costituzione, autorevole e super partes, ma colui che si adopera affinché questa trovi la più ampia applicazione. Ponendo cinquanta anni di età come limite minimo, i padri costituenti nel 1947 hanno ragionevolmente ritenuto che solo una persona con molta esperienza alle spalle possa avere la maturità e la saggezza necessarie per essere all’altezza del compito. Un compito difficile, di cui il Presidente Mattarella sente tutto il peso, visto che nel discorso di insediamento ha citato in dettaglio tutte le forze che possono mettere in crisi i valori fondanti del patto costituzionale: mafie, corruzione, disuguaglianze, evasione fiscale, povertà, disoccupazione, terrorismo fondamentalista. Al punto che, per essere un "arbitro imparziale", ha chiesto aiuto ai giocatori, appellandosi alla loro correttezza. Ma soprattutto, con poche semplici parole, ha disegnato il Paese che vorrebbe, nelle cui istituzioni e uffici pubblici possano “riflettersi, con fiducia, i volti degli italiani”. Se tutto va bene, come fortemente ci auguriamo, la prossima elezione del Capo dello Stato sarà nel 2022 e vi potranno concorrere al massimo le generazioni dei primissimi anni '70 (fino cioè al '72, mese più mese meno). Per capirsi: la generazione di Matteo Renzi ne sarà esclusa. Una contraddizione? Non direi, visto il diverso ruolo che la Costituzione attribuisce alle due figure istituzionali.
elena.stanghellini@stat.unipg.it 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

(Agenzia Vista) Usa, 05 giugno 2020 Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili" "Gli Stati Uniti hanno di gran lunga superato la pandemia di Covid-19", ha dichiarato il presidente Trump durante una conferenza stampa nella quale ha letto i dati più che positivi sull'occupazione di maggio. Fonte White House Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

Televisione

Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

L'edizione di Amici Speciali è stata vinta da Irama. Il cantante decide di posizionare il trofeo al centro tra lui e Michele Bravi, l'altro finalista, perché simbolicamente ...

06.06.2020

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Televisione

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Emozioni nella finale di Amici Speciali su Canale 5, venerdì 4 giugno su Canale5. Si apprende in diretta tv che Stash sta per diventare papà. L'annuncio lo fa Maria De ...

05.06.2020

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Televisione

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Mara Venier domenica 7 giugno andrà in onda con il gesso. A confermarlo la stessa conduttrice di 'Domenica in' che, contattata dall'Adnkronos ammette: "Sì andrò in onda o ...

05.06.2020