Brain back in Umbria

Brain back in Umbria

18.04.2014 - 11:51

0

La recente emigrazione coinvolge le fasce più istruite della popolazione, al punto che si parla correntemente di "fuga di cervelli": dottori di ricerca, laureati o, comunque, persone altamente qualificate che vanno all'estero per realizzare le proprie ambizioni professionali. Questo fatto in sé non sarebbe negativo, se l'Italia riuscisse ad attrarre altrettanti talenti da altri paesi: ciò che conta, infatti, è il saldo migratorio della cosiddetta "bilancia dei cervelli". Ma ciò non accade: l'Italia (dati Ocse) è da tempo un paese donatore. Un flusso in uscita, a beneficio di economie più avanzate: Inghilterra, Germania, Usa ed anche Francia e Spagna. Se il saldo migratorio è negativo, dobbiamo allora tentare di goderne dei pochi benefici: ed uno è la creazione di una rete di contatti per coloro che vogliono internazionalizzare la propria attività, sia essa formativa, imprenditoriale o professionale. E' con questo obiettivo che l'Agenzia Umbria Ricerche (Aur) si è fatta promotrice di una iniziativa per "fare sistema" con gli umbri che sono emigrati. Una prima descrizione è pubblicata nel volume "Talenti in fuga: quali strategie?". Il fenomeno migratorio è intrinsecamente elusivo. Secondo i dati ufficiali, circa 31 mila umbri risultano residenti all'estero, di cui solo il 36 per cento emigrati di prima generazione, ma si sa che questi costituiscono solo una frazione. Inoltre, i dati ufficiali non forniscono informazioni sui loro profili professionali, che è l'obiettivo di ogni indagine. Attraverso l'Aur, sono stati contattati oltre mille umbri a cui è stato sottoposto un questionario on-line. L'85 per cento dei rispondenti ha almeno una laurea e il 72 per cento ha conseguito il titolo più elevato in Italia. Il 67 per cento svolge un'attività altamente specializzata, molti nel settore della ricerca, e il 12 per cento ricopre incarichi dirigenziali. Del resto, ben uno su cinque aveva in Italia un lavoro a tempo indeterminato, e solo il 14 per cento era disoccupato. Ma allora perché sono andati all'estero? Ebbene la mancanza di un sistema di welfare a sostegno dei giovani (29 per cento) e la scarsa fiducia nella crescita del paese (23 per cento) sono i fattori principali. Alla domanda "Verresti a vivere in Umbria?" ha risposto affermativamente il 47 per cento di loro, ma interrogati poi sui principali fattori negativi che incidono su tale decisione, ben uno su tre ha indicato la inadeguatezza delle retribuzioni. A seguire: l'assenza di infrastrutture e la burocrazia. L'apertura internazionale è uno dei requisiti essenziali per la creazione di una economia avanzata, e in questa direzione vanno politiche nazionali ed europee. L'iniziativa Aur non si è fermata alla creazione di una rete, ma ha voluto favorire il rientro di umbri sostenendo la creazione di iniziative imprenditoriali. Considerando il valore di un'esperienza professionale all'estero, il saldo economico di questo fenomeno potrebbe essere attivo, anche quando quello migratorio non lo è.

*Professore ordinario di Statistica
elena.stanghellini@stat.unipg.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili"

(Agenzia Vista) Usa, 05 giugno 2020 Balzo occupazione in Usa a maggio, Trump: "Numeri incredibili" "Gli Stati Uniti hanno di gran lunga superato la pandemia di Covid-19", ha dichiarato il presidente Trump durante una conferenza stampa nella quale ha letto i dati più che positivi sull'occupazione di maggio. Fonte White House Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

Televisione

Amici Speciali, Irama vince davanti a Michele Bravi: finale emozionante su Canale 5

L'edizione di Amici Speciali è stata vinta da Irama. Il cantante decide di posizionare il trofeo al centro tra lui e Michele Bravi, l'altro finalista, perché simbolicamente ...

06.06.2020

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Televisione

Amici Speciali, “Stash diventa papà”: l’annuncio di Maria De Filippi in diretta tv. Lui emozionato Video

Emozioni nella finale di Amici Speciali su Canale 5, venerdì 4 giugno su Canale5. Si apprende in diretta tv che Stash sta per diventare papà. L'annuncio lo fa Maria De ...

05.06.2020

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Televisione

Mara Venier, condurrà Domenica In col gesso domenica 7 giugno: "Vado in onda, almeno ci provo"

Mara Venier domenica 7 giugno andrà in onda con il gesso. A confermarlo la stessa conduttrice di 'Domenica in' che, contattata dall'Adnkronos ammette: "Sì andrò in onda o ...

05.06.2020