Valnestore, sette sforamenti dai sondaggi nei pozzi

Piegaro

Valnestore, sette sforamenti dai sondaggi nei pozzi

21.08.2016 - 14:47

0

Sono poco meno di cinquanta i pozzi già analizzati da Arpa e Asl nella Valnestore. E ad oggi sono stati riscontrati superamenti delle soglie di contaminazione in sei di questi. Un settimo - tra i primi tre sigillati e non ancora dissequestrati - è stato oggetto di approfondimento sul fronte radioattività che avrebbe dato esito negativo. E’ di venerdì 19 agosto la notizia del divieto degli altri quattro. Di cui due - ha voluto precisare nell’incipit il Comune di Panicale che ha emesso le ordinanze di divieto dell’uso idropotabile informando preventivamente i proprietari - non sono riconducibili alle ceneri interrate nella Valle ma a inquinanti del ciclo dell'agricoltura. E per gli altri? In un caso è presente il selenio in eccesso, e questo elemento è direttamente riconducibile agli interramenti delle ceneri, in particolare quelle liguri. Già nei decenni scorsi analisi specifiche avevano riscontrato selenio oltre la norma negli inerti provenienti dai “fuochi” dei forni delle ex centrali Enel. Ma sono anche i dati di letteratura che indicano questa corrispondenza. Poi c’è un altro pozzo dove sono stati riscontrati manganese e solfati. Si tratta di inquinanti che possono arrivare da più fonti o essere presenti già naturalmente nel suolo. Senonché i rilevamenti Arpa resi noti all’inizio dell’anno sui pozzi nella zona di Fabro - interessata da interramenti di ceneri di La Spezia proprio come la Valnestore - hanno indicato contaminazione di manganese e solfati. Nel comune della provincia di Terni l’interramento di un milione di tonnellate di ceneri ha interessato in totale 11 ettari (per uno strato di 6 metri). In Valnestore oltre ai 255 ettari sequestrati ce ne sono altre centinaia (zona Potassa, zona impianti sportivi, Macereto e altre aree private, industriali e non, mai censite) interessate da sotterramento di ceneri. Ceneri da lignite miste a quelle liguri, non solo di La Spezia ma anche da Vado Ligure e porto di Genova. In base ai primi dieci carotaggi i banchi sono profondi anche decine di metri. Ma nei pozzi di Fabro sono stati trovati anche boro e tetracloroetilene in eccesso. Ebbene in Valnestore restando in tema di acqua i laghetti denominati “Forest”, “Nero” ed “Enel piccolo”, secondo quanto riportato nell’atto di sequestro, evidenziano valori anomali di boro, solfati e manganese, mentre i laghi “Bello” ed “Enel” presentano valori anomali di solfati e il citato boro. Il manganese e i solfati tornano in un altro pozzo, tra i primi sequestrati, nella vecchia centrale. Ferro nel pozzo dell’area sportiva di Tavernelle e arsenico. Sopra la soglia anche vanadio e cromo, come rilevato nel decreto. Anche questi elementi potenzialmente riconducibili a ceneri. Si pensi ai valori di vanadio quattro volte sopra la soglia a Borghetto di Vara, paese interessato anche questo dallo stoccaggio delle ceneri di La Spezia. Per capire se si tratti o meno di sostanze già presenti “naturalmente” nel terreno (soprattutto quello argilloso) della Valnestore andrebbero sondati i pozzi intorno. Per accertare l'ipotesi che le fonti di inquinamento siano altre, sarebbero da indagare le falde a monte.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Campidoglio deserto: commovente minuto di silenzio

Coronavirus, Campidoglio deserto: commovente minuto di silenzio

Roma, 31 mar. (askanews) - Piazza del Campidoglio vuota, la tromba suona il silenzio. La sindaca Virginia Raggi, spalle al Palazzo Senatorio, osserva il minuto di silenzio, iniziativa lanciata in contemporanea alle 12 da tutti i sindaci d'Italia in memoria delle vittime del coronavirus. La bandiera italiana è a mezz'asta. "In questo momento tutta Italia si stringe insieme per ricordare le vittime ...

 
Coronavirus, minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta in tutta Italia per ricordare i morti del Covid 19
coronavirus

Video Sky Minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta in tutta Italia per ricordare i morti del Covid 19

Alle 12 di martedì 31 marzo 2020 l'Italia si è fermata per ricordare i morti del Coronavirus. Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio per aderire all'appello lanciato dai sindaci della provincia di Bergamo accolto dai primi cittadini di tutta Italia e dai rappresentanti delle massime istituzioni. A Roma è stata la sindaca Virginia Raggi a onorare le persone morte a causa del Covid 19. ...

 
Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno

Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno

(Agenzia Vista) Washignton, 31 marzo 2020 Coronavirus, l'immunologo della Task Force Usa anticipa altra epidemia in autunno Il principale esperto di malattie infettive negli Stati Uniti, Anthony Fauci, ha detto che prevede che la nazione subirà un altro focolaio di coronavirus in autunno. "In effetti, anticipo che ciò potrebbe effettivamente accadere a causa del grado di trasmissibilità", ha ...

 
Coronavirus, a Oxford si studia un test rapido per il Covid-19

Coronavirus, a Oxford si studia un test rapido per il Covid-19

Oxford, 31 mar. (askanews) - Un team di ricercatori dell'Università di Oxford, nel Regno Unito, sta lavorando per testare e far produrre su larga scala un test rapido per la ricerca del coronavirus Sars-Cov2 in pazienti potenzialmente affetti da Covid-19. Si tratta di un test, basato sulla tecnica LAMP (Loop-mediated isothermal AMPlification) messa a punto in Giappone nei primi anni 2000, in ...

 
Coronavirus, la reunion dei Backstreet Boys: cantano “I Want It That Way” da casa

SOCIAL

Video Riecco i Backstreet Boys: cantano “I Want It That Way” da casa

Concerto live, ma rigorosamente da casa, dei Backstreet Boys. Una reunion spettacolare incentrata sull'iconica “I Want It That Way” con la quale hanno partecipato al progetto ...

31.03.2020

Don Matteo 13, l'idea di Terence Hill per la nuova stagione della fiction girata in Umbria. Cosa può cambiare

Televisione

Don Matteo 13, l'idea di Terence Hill per la nuova stagione della fiction girata in Umbria. Cosa può cambiare

Don Matteo 13, la nuova stagione della fiction girata in Umbria si farà. Rivedremo in Rai, sul piccolo schermo, il popolare parroco di Spoleto interpretato da Terence Hill. ...

31.03.2020

Grande Fratello vip 4, lo sfogo di Teresanna Pugliese nella notte: "Quanta ipocrisia nella Casa" Video

Reality

Grande Fratello vip 4, lo sfogo di Teresanna Pugliese nella notte: "Quanta ipocrisia nella Casa" Video

Grande Fratello Vip 4 verso la conclusione dell'8 aprile. In attesa della puntata di domani, 1 aprile 2020 in onda su Canale 5, nella notte Teresanna Pugliese, si confida ...

31.03.2020