Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gualdo Tadino, per il Giorno della Memoria pietre d'inciampo per due vittime dei campi di prigionia

Salvatore Zenobi
  • a
  • a
  • a

In occasione della Giornata della Memoria per il quarto anno consecutivo saranno collocate le pietre d’inciampo dedicata ai diciotto gualdesi che hanno perso la vita nei campi di concentramento e di prigionia nazisti durante la Seconda guerra mondiale. Quest’anno ricorderanno Francesco Stella e Antonio Provvedi
Francesco Stella era nato il 14 novembre 1904 a Gualdo Tadino ed è deceduto il 7 maggio 1944 a Zenica (Serbia): dopo essere stato catturato dalle truppe tedesche è stato condotto nel campo di prigionia di Zenica, dove è morto per tifo petecchiale. Era un carabiniere appartenente al 280esimo sezione Cc. Rr. Passato poi alla divisione partigiana Garibaldi. Antonio Provvedi era nato il 3 aprile 1922 a Gualdo Tadino ed è deceduto all’ospedale militare di Orano (Algeria) il 10 febbraio 1944. Dopo essere stato catturato e fatto prigioniero in Africa dalle truppe Alleate è morto per meningite. Era un soldato del Terzo reggimento artiglieria contraerea Firenze. La cerimonia ufficiale si svolgerà nella giornata di venerdì 27 gennaio alle 10.30 in piazza Soprammuro, con la presenza delle istituzioni, dei familiari delle vittime e del parroco don Franco Berrettini, che benedirà le pietre d’inciampo. 

Servizio completo sul Corriere dell'Umbria di giovedì 26 gennaio