Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, riflettori puntati sul parco Leolandia. Pressing sulla giunta

  • a
  • a
  • a

A Narni si riaccendono i riflettori sul parco divertimenti di Leolandia. “Che fine ha fatto il progetto?”. La domanda se la pone Sergio Bruschini, consigliere comunale di Forza Italia, che ha analizzato la situazione senza polemica, ma nell’interesse della città.

 “Per questo motivo - afferma - chiedo al consiglio comunale di dare mandato alla giunta di convocare di nuovo un tavolo dove Comune, Regione, imprenditori e progettisti facciano di nuovo il punto e diano corso a quelle promesse e a quegli intenti che sembravano essere avviati ad una rapida realizzazione”.

In molti hanno accostato Leolandia a Mirabilandia cadendo in un gravissimo errore. Tante le differenze tra i due progetti a partire dal terreno che era subito disponibile contro l’ex Spea tuttora di proprietà del demanio statale. I progetti erano pronti e c’erano anche i soldi, come ricorda lo stesso Bruschini. Poi c'è stata la pandemia. Ma ora è arrivato il momento di riprendere in mano il progetto di grande interesse anche per le possibili ricadute occupazionali sul territorio.

Servizio completo sul Corriere dell'Umbria del 25 gennaio 2023