Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Bandecchi e i beni sequestrati: "Indagine condotta male. Bloccati tutti i conti"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Un’indagine approssimativa, fatta male, su basi completamente errate. Prima o poi dovranno restituirci i nostri soldi”. Stefano Bandecchi risponde al Corriere dell’Umbria subito dopo la notizia del sequestro preventivo dei beni della sua università, la Unicusano, per 20 milioni. "Non abbiamo mai evaso alcunché" continua Bandecchi. Il patron della Ternana incalza: “E’ un’indagine condotta male, oltretutto, i soldi sono sui conti correnti, se li prendessero. Sono solo preoccupato che, anziché chiederci di fare un versamento su un conto tutelare, ci hanno sequestrato e bloccato tutti i conti e ci dicono che per dieci giorni non potremo muoverci sul mercato. Per il resto spero di poter pagare regolarmente gli stipendi il 30 e nel merito non sono assolutamente preoccupato, essendo sicuro di come abbiamo operato".

Servizio completo nell'edizione di venerdì 20 gennaio del Corriere dell'Umbria