Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, picchia 73enne ospite della residenza sanitaria assistenziale. Denunciata operatrice

  • a
  • a
  • a

Un'operatrice sanitaria di 62 anni è stata denunciata dalla polizia di Città di Castello per il reato di lesioni personali aggravate nei confronti di un’ospite della residenza sanitaria assistenziale in cui presta servizio, situata nel territorio tifernate. Il grave episodio - spiega la polizia in una nota - era stato riferito al responsabile del personale della struttura, da una dipendente che aveva assistito alla violenta aggressione.

L’uomo, a quel punto, aveva informato un medico di fiducia che, visitando la vittima,  aveva riscontrato delle ecchimosi e delle lesioni, compatibili con quanto riferito dal responsabile. Il sanitario si è quindi recato negli uffici del commissariato di Città di Castello per denunciare l’accaduto.

Gli investigatori, acquisita la notizia di reato, hanno avviato immediatamente le indagini rilevando che, durante l’ordinaria assistenza di una 73enne – affetta da problemi di salute – l’operatrice sociosanitaria aveva reagito violentemente ad alcuni comportamenti oppositivi della donna, inveendo contro quest’ultima e percuotendola. Raccolte tutte le informazioni e la denuncia del medico, i poliziotti hanno quindi denunciato la 62enne all’autorità giudiziaria per il reato di lesioni personali aggravate.