Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, rinnovata la Carta Tutto treno per gli abbonamenti dei pendolari

  • a
  • a
  • a

Accordo fatto per i pendolari dell’Umbria. La Carta Tutto treno sarà assicurata anche per il triennio 2023-2025 a tutti i residenti nella regione e in appoggio ad abbonamenti mensili o annuali. E' prevista, inoltre, anche l’emissione della Carta Tutto treno per i pendolari costretti a viaggiare da Chiusi verso Firenze o Roma e residenti nei comuni di Monteleone d’Orvieto, Piegaro, Fabro, Paciano, Allerona e Castiglione del Lago. Il prezzo della Carta è differenziato in base alla distanza del collegamento ferroviario e in funzione del valore Isee dichiarato dal richiedente. Anche in questa fase, Regione e Trenitalia si avvarranno di controlli della guardia di finanza.

 

 

 

 

 

“Tale servizio - si legge nella delibera della giunta regionale numero 1266 del 30 novembre 2022 - è stato fortemente voluto dalla Regione Umbria nella convinzione di dover continuare a sostenere economicamente i propri abbonati, consentendo loro di beneficiare di condizioni vantaggiose al fine di agevolare e incrementare l’utilizzo del Trasporto pubblico locale in alternativa a quello privato, permette al contempo di agire sul contenimento delle emissioni di sostanze inquinanti e altresì sul livello di incidentalità stradale, problematiche connesse inconfutabilmente anche al traffico di veicoli privati”. Per la Carta Tutto treno la Regione ha previsto una copertura finanziaria di 1.260.000 euro per i tre anni, con uno stanziamento massimo di 420 mila euro l’anno.

 

 

 

 

 

 

 

Trenitalia ha elaborato una tabella con alcuni esempi di tariffe per i possessori della card. Il solo abbonamento Intercity annuale per una distanza minore di 100 chilometri sarà di 112 euro per chi ha un Isee inferiore ai 25 mila euro, di 178 euro per un Isee maggiore di 25 mila euro e minore o uguale a 38 mila e di 241 mila euro per un Isee maggiore di 38 mila euro. La formula Intercity + Freccia, avrà un costo annuale di 131 euro nella distanza inferiore ai 100 chilometri e Isee minore o uguale a 25 mila euro, 210 per lo stesso chilometraggio ma Isee compreso tra 25 mila e 38 mila euro, 282 euro per fasce di reddito superiori.