Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narni, muore anziano per un colpo di fucile partito accidentalmente in casa

  • a
  • a
  • a

E' stato un colpo di fucile da caccia partito accidentalmente a ferire in modo purtroppo letale un uomo di 73 anni che è spirato nella serata di martedì 29 novembre 2022 al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria di Terni. Questo quanto è emerso dai primi riscontri sulla morte dell'anziano, narnese di nascita, che viveva in un'abitazione di Narni scalo, in provincia di Terni.

 

 

 

Secondo quanto è stato possibile ricostruire, l'uomo è arrivato in ospedale con una ferita da arma da fuoco all'altezza dell'addome. I medici hanno fatto del tutto per salvargli la vita ma aveva perso molto sangue e le conseguenze della fucilata aveva provocato danni purtroppo irreparabile.,

Di lì a poco il narnese è spirato. Del fatto erano già stati informati i carabinieri del comando stazione di Narni scalo (nella foto la caserma), che hanno subito avviato le indagini per ricostruire la dinamica di quello che, allo stato attuale degli accertamenti, si configura come un incidente domestico.

 

 

La vittima, al momento del ferimento, era infatti nella sua abitazione di Narni scalo insieme alla nipote e a un armaiolo, al quale stava mostrando il fucile con ogni probabilità con l'intenzione di venderglielo. L'arma, però, era carica e sarebbe stato uno spostamento del fucile stesso, per poterne leggere il numero di matricola, a far partire il colpo che ha causato la ferita mortale.

Questa è la prima ricostruzione, sulla quale non sembrano esserci molti dubbi anche per le testimonianze delle persone presenti in casa al momento del tragico fatto, ma le indagini comunque proseguono, condotte come detto dalla locale stazione dell'Arma e coordinate dal magistrato di turno martedì sera, il sostituto procuratore Giorgio Panucci.