Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, muore dopo broncoscopia in day hospital: indaga la Procura

Esplora:

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Chiedono di sapere se per la morte del loro familiare ci sono responsabilità mediche. E’ per questo motivo che i parenti di un 64enne hanno sporto denuncia nei giorni scorsi alla polizia. Secondo quanto emerso l’uomo - già in precedenza in cura per altre patologie - sarebbe stato ricoverato in day hospital all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia perché doveva essere sottoposto a una broncoscopia

 


E infatti - sempre secondo quanto emerge - il 64enne sarebbe stato sottoposto all’esame diagnostico di prima mattina. Il decesso sarebbe invece sopraggiunto qualche ora dopo, mentre era comunque ancora ricoverato in ospedale. I medici che si stavano occupando di lui hanno cercato di rianimarlo ma non c’è stato purtroppo nulla da fare. Era venerdì.

 


Sabato mattina i familiari sono andati a sporgere denuncia. La Procura di Perugia - alla guida di Raffaele Cantone - ha immediatamente aperto un fascicolo di indagine e ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche relative alla situazione sanitaria del paziente e la salma del dededuto è a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Verrà infatti disposto nelle prossime ore l’esame autoptico che aiuterà a capire se la morte del 64enne sia o meno legata all’esame effettuato in ospedale.