Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, il manager Cristiano Leonardi sposa Loretta Della Botte

  • a
  • a
  • a

Il manager ternano Cristiano Leonardi sabato 19 novembre sposa Loretta Della Botte a Foligno. Un matrimonio con pochi invitati e lontano dai riflettori. “Abbiamo scelto la città umbra - dice Leonardi – in omaggio a mia moglie”. Loretta, infatti, è nata a Foligno e lavora in una nota farmacia della città. Alle 18 il capogruppo della Lega in Comune Riccardo Polli celebrerà le nozze nella sala del Torrino del Municipio e poi gli sposi e gli invitati si sposteranno all’hotel ristorante Siro di Torgiano dove la torta e tutti gli altri dolci in menù saranno curati dall’antica pasticceria Muzzi.

 

 

A Terni Cristiano Leonardi (nella foto, con la moglie Loretta Della Botte) è molto noto e stimato ed è stato anche impegnato in politica come amministratore comunale. Nel corso degli anni ha dato vita a numerosi progetti imprenditoriali di successo: dal Manzoni alla discoteca Fellini, con incursioni nel mondo dello sport, passando per l’Ascoli Calcio e il mondo dell’ippica. “Sarà una cerimonia “protetta” - afferma l'imprenditore ternano - più attenta alla sostanza che all’immagine.  Ci saranno, oltre ai familiari, pochi amici veri che ho incontrato in questi anni in modo trasversale. Oggi il mondo è cambiato così come il concetto stesso di famiglia. Ma bisogna avere il coraggio di affrontare le crisi e ricominciare da capo. E questo anche nell’interesse dei propri figli”. A tal proposito Leonardi cita un proverbio giapponese: “Cadi sette volte, rialzati otto”. “E’ un principio che ho sempre seguito nella mia vita – afferma. Non importa quante volte affrontiamo il fallimento, l’importante è tirarsi su e andare avanti”.

 

 

Alla cerimonia in programma nella sede del Comune di Foligno saranno presenti anche nomi noti del mondo dello spettacolo e dell’imprenditoria italiana. Cristiano Leonardi, infatti, ha partecipato in molte iniziative imprenditoriali in varie parti d’Italia e anche all’estero, ma è sempre rimasto molto legato a Terni, la sua città.