Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Raccolta porta a porta, problemi alla partenza del nuovo calendario

Chiara Fabrizi
  • a
  • a
  • a

Ci ha pensato l'app Junker di Vus a creare qualche criticità nel giorno in cui sono scattate le nuove modalità di ritiro della raccolta differenziata che interessano praticamente metà Spoleto. Sì, perché nella sera di domenica 6 novembre a diversi cittadini residenti tra via Marconi e viale Trento e Trieste, che sono coinvolte al pari di San Martino in Trignano, San Nicolò, l’app Junker ha segnalato di mettere fuori i rifiuti di carta e cartone, ma in realtà in base al nuovo calendario lunedì è programmato il ritiro dell’organico.

In questo senso, da Vus fanno sapere che la stessa app a partire dal pomeriggio di venerdì scorso ha inviato ai cittadini una notifica per avviare l’utente al cosiddetto riposizionamento, vale a dire la registrazione ex novo del comune e della via di residenza. Il passaggio è fondamentale, spiegano sempre dall’azienda, per far sì che la stessa app proceda con un aggiornamento del calendario e invii correttamente le notifiche sui giorni e le tipologie di rifiuti da collocare di fronte all’abitazione o al condominio. Il doppio calendario dei ritiri per la zona A e B, così come lo stradario che permette di capire in quale delle due si è inseriti, è disponibile sia sul sito della Vus che dal Comune, con l’azienda che ribadisce anche di aver recapitato porta a porta il nuovo programma della raccolta domiciliare, anche se sul punto, così come sulla notifica dell'app Junker, diversi cittadini segnalano di non averla ricevuta. Per quanto riguarda il cambio dei contenitori, con la restituzione di quelli da 40 litri per poter disporre di quelli da 240, numerosi utenti nei giorni scorsi hanno sostenuto di non aver avuto alcun tipo di risposte dai call center, con gli operatori che hanno spiegato di non essere abilitati in questo senso. Sul punto da Vus hanno spiegato che il via libera al cambio dei contenitori è possibile da lunedì 7 novembre 2022 sia chiamando il call center che raggiungendo lo sportello di Santo Chiodo.

Vale la pena ricordare che il nuovo sistema dei ritiri domiciliari prevede per l’organico due passaggi settimanali anziché tre, mentre per carta, plastica e indifferenziato gli operatori porteranno via i rifiuti riciclabili una volta ogni due settimane per ciascuna tipologia, anziché una volta a settimana come era previsto per chi era dotato di un contenitore da 40 litri, vale a dire il 22% delle famiglie, mentre i passaggi avvenivano ogni tre settimane per ciascun materiale per chi già era dotato del contenitore 240 litri, ovvero il 78% degli utenti, stando ai dati riferiti da Vus sia in consiglio comunale che nei giorni successivi. Da qui la possibilità prevista per la minoranza degli utenti penalizzati dalla riorganizzazione di richiedere il contenitore più grande, ma anche la soluzione a disposizione degli amministratori di condominio che potranno avere in comodato d'uso i cassonetti da mille litri.