Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia: film sulla vita di Gigi Riva, nel cast un bambino amerino di 6 anni

Pierluigi Sbaraglia
  • a
  • a
  • a

Per rappresentare sul grande schermo uno dei più grandi attaccanti della storia del calcio italiano, probabilmente il numero uno del secolo scorso, quando ancora era bambino hanno voluto fortemente lui. Tiago Ruzzi, baby attore di soli 6 anni, di Amelia, in provincia di Terni, farà Gigi Riva da piccolo al cinema. Il film non è ancora uscito e lo si aspetta per la “prima” il prossimo 7 novembre 2022, prima in Sardegna e poi in tutta Italia.

 

“Gigi Riva - Nel nostro cielo un rombo di tuono” è il titolo del docufilm in cui il bambino di Amelia si esibirà nella parte del celebre giocatore quando ancora non avrebbe mai pensato di diventare il mito che poi è risultato essere, per la Sardegna in particolare ma anche per tutto il calcio italiano. Intanto, tra l'attesa per l'uscita della pellicola e i sogni per il futuro, Tiago a calcio ci gioca davvero. Lo fa nell'Amerina, dove muove i primi passi, anzi i “primi calci”. Così infatti si chiama la categoria in cui il piccolo attore milita.

Nel film però Tiago non tira in porta come il bomber del Cagliari. Lo vedremo in scena mentre tiene il pallone sotto braccio, e corre, corre per il suo paese, Leggiuno, vicino Varese. Corre per le vie fino ad arrivare al campetto, il posto del cuore, il luogo che cambierà la vita al grande Gigi.

 

Di questa meravigliosa esperienza di attore bambino ci parla la mamma di Tiago, Valentina Costantini: “E' nato tutto molto per caso. Tiago non ha neanche avuto il tempo di fare una recita a scuola. Ha compiuto sei anni da pochi giorni e il Covid non gli ha permesso in questi anni di poter provare nessuna attività coi suoi compagni. Lo avevamo iscritto ad un'agenzia che si occupa di volti di bambini e ragazzi per il cinema e lo spettacolo. Devo ringraziare Federica Razza, che di questa agenzia si occupa. E insieme a lei tutta la produzione, che ha trattato Tiago con grande simpatia. Soprattutto con il regista, Riccardo Milani, Tiago si è trovato tanto bene. E' stato molto socievole e alla mano, e Tiago si è dimostrato molto ubbidiente nel seguirlo”.

La trafila per essere Gigi Riva da piccolo è iniziata per Tiago ad inizio 2022, verso gennaio, quando la mamma lo ha accompagnato ai provini di rito. “Siamo andati senza nessuna aspettativa, poi però ci hanno chiamato e ci hanno detto che Tiago era tra i due prescelti. Alla prova costumi tutto ha rischiato di saltare. Ci siamo ammalati di Covid e non ci speravamo più. Poi però ci hanno detto che ci avrebbero aspettato, che volevano Tiago per quella parte. E così siamo andati sul set, con le nostre valigie pronte prima per la Sardegna, dove Tiago ha girato alcune scene sulla spiaggia di Poetto, vicino Cagliari, poi per il paese nativo di Gigi Riva, Leggiuno. E' stata un'esperienza meravigliosa”.