Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, dimezzati i ritiri della raccolta differenziata dei rifiuti. Esplode la polemica

Giulia Silvestri
  • a
  • a
  • a

A Foligno dimezzata la raccolta porta a porta dei rifiuti per le utenze domestiche: dal ritiro settimanale si passa a uno ogni due settimane. È con un comunicato sul proprio sito internet che negli scorsi giorni la Valle Umbra Servizi ha reso nota ai cittadini la riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti pubblicando il nuovo calendario in vigore da lunedì 10 ottobre. La nuova calendarizzazione, basata sulla semplificazione, è rivolta ai cittadini di Foligno Ovest (che comprende, tra le altre, zone come quella di viale Firenze, la Pasciana, Borroni, Sterpete, Cave, Viale Roma) e nei prossimi sei mesi sarà estesa anche gli altri quartieri della città, e progressivamente interesserà tutti i comuni dei rispettivi distretti. La semplificazione della raccolta differenziata prevede che il servizio verrà eseguito con cadenza fissa nei giorni programmati, senza distinzione tra feriali e festivi, oltre all’adeguamento e all’uniformazione delle frequenze di ritiro per tutte le tipologie di contenitori, dai più piccoli (25/40 litri) ai più grandi (240/1000 litri).

Alla base, si legge nel comunicato, c'è l’obiettivo di semplificare le regole della raccolta differenziata; così il martedì diventa il giorno della plastica, il mercoledì dell’indifferenziato, il venerdì della carta e per l’organico i giorni fissi diventano il lunedì e il giovedì. Ma il ritiro dei rifiuti non avverrà più con frequenza settimanale, bensì ogni due settimane, fatta eccezione per l’organico, il cui ritiro continuerà ogni settimana, ma diminuito da 3 a 2 ritiri. Quindi, calendari alla mano, se ad esempio nel mese di ottobre il ritiro della plastica era previsto per ogni lunedì, rispettivamente il 3, il 10, il 17, il 24 e il 31, ogni 7 giorni, il nuovo calendario fissa il ritiro solamente a martedì alterni, rispettivamente l’11 e il 25 per gli abitanti della Foligno Ovest zona B (ad esempio viale Roma), e al 4 e al 18 per gli abitanti della Foligno Ovest zona A (es. Viale Firenze), ogni 14 giorni quindi.

Non hanno tardato a sorgere le perplessità di diversi cittadini su come affrontare il dimezzamento del servizio, e ancora una volta i social si sono prestati a nuove piazze in cui esprimere il proprio dissenso. Tra le domande più frequenti c’è quella su come gestire i rifiuti prodotti dovendoli tenere in casa per due settimane in attesa del ritiro. Ma il vademecum firmato Vus, tenta di rispondere suggerendo di richiedere all’Ecosportello Vus un kit per la raccolta più grande, mentre per carta e plastica di riporre i rifiuti in eccesso anche fuori dal mastello, servendosi rispettivamente di scatoloni di cartone o di sacchi trasparenti in plastica. Analoghe sono le risposte ricevute da chi ha contattato prontamente il numero verde della Vus. Il sindaco Stefano Zuccarini in riferimento alla riorganizzazione del servizio ha detto che “non resta che verificarne la produttività. Parleranno i risultati concreti”.