Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, arrestato marito violento

  • a
  • a
  • a

Arrestato marito violento. Negli ultimi giorni i militari della compagnia di Spoleto hanno tratto in arresto un uomo per violazione della misura cautelare di “allontanamento della casa familiare e divieto di avvicinamento e di comunicazione” nei confronti di un uomo cdi 60 anni responsabile di condotte di reato gravi, reiterate nel tempo, nei confronti dell’ex-coniuge di due anni più giovane.

 

 

Nel dettaglio la stazione carabinieri di Giano dell’Umbria, una trentina di giorni fa, aveva raccolto una denuncia di maltrattamenti e violenza che aveva messo alla luce una vicenda assolutamente inquietante, se non addirittura raccapricciante di violenze subite in tanti anni di matrimonio con forme di violenza psicologica ai danni della donna. In particolare nel corso della denuncia la donna evidenziava lo stato di violenza fisica, psichica ed economica a cui era sottoposta, dovendo subire tra l’altro epiteti costanti quali “Stai zitta…devi stare zitta”, “…Tu devi fare quello che dico io…”, “…Qua comando io.”, “Non sai fare la femmina, la madre, la moglie” etc…: frasi volte ad annientare psicologicamente la donna e avere il controllo totale della stessa.

 

 

Dopo questi racconti, la Procura della Repubblica di Spoleto ha assunto la direzione delle indagini, disponendo l’immediata attivazione del codice rosso con il fine primario di porre fine a tali soprusi e violenze. Dopo la notifica del provvedimento cautelare, i carabinieri di Spoleto procedevano all’arresto dell’uomo che aveva violato la misura ricercando contatto con la donna in spregio delle prescrizioni disposte dall’autorità giudiziaria.