Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rudy Guede pubblica l'autobiografia: "Il beneficio del dubbio, la mia storia"

  • a
  • a
  • a

Un libro autobiografico scritto da Rudy Guede. Uscirà giovedì. Dopo aver scontato 16 anni di carcere per l'omicidio di Meredith Kercher, Guede ha deciso di scrivere un libro che si intitola "Il beneficio del dubbio, la mia storia", edito da Augh edizioni. Come riporta l'Agenzia Ansa, il volume è stato realizzato insieme al giornalista Pierluigi Vito e verrà presentato a Viterbo. Guede, ha iniziato a scrivere quando era ancora in carcere. Il volume viene pubblicato soltanto adesso per una questione di opportunità, visto che si è chiusa la vicenda giudiziaria.

Si tratta di un racconto autobiografico in cui ripercorre le principali tappe della sua vita, a partire da quando era bambino. Ovviamente racconta anche la sua versione dell'omicidio Kercher, di cui si è sempre proclamato innocente. Non fornisce "nuove verità" con la chiara volontà di non riaprire alcun conflitto sul caso. Il libro contiene anche alcune pagine scritte da Claudio Mariani, il direttore del dipartimento di criminologia del Centro per gli studi criminologici di Viterbo.

Proprio Mariani ha seguito Guede durante il periodo trascorso in carcere. Nel libro Mariani scrive che non ha "alcuna certezza sull'innocenza di Rudy ma ho molti dubbi sulla sua colpevolezza". Da un anno Rudy Guede è un uomo libero. Mariani all'Agenzia Ansa ha spiegato che ha due lavori: la mattina nella biblioteca del Csc e la sera come cameriere in un locale. E' autonomo dal punto di vista economico.