Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, presentata la stagione del teatro Secci. Dodici spettacoli in cartellone

  • a
  • a
  • a

Saranno 12 gli spettacoli di teatro e danza che da ottobre a maggio animeranno il cartellone della stagione del teatro Secci di Terni. “Si tratta - sottolinea l'assessore alla Cultura, Maurizio Cecconelli - di un evento importante e dal grande valore simbolico che segna la ripartenza dopo il Covid. Ringrazio il Teatro Stabile dell’Umbria per la programmazione di assoluto livello. Un fattore importante, anche perché questa è la stagione che vedrà finalmente iniziare i lavori di restauro del Verdi”.

La stagione teatrale verrà inaugurata con l'artista Alessandro Bergonzoni (nella foto) che, martedì 18 ottobre e mercoledì 19 ottobre, porterà in scena “Trascendi e sali”. “Abbiamo voluto fare un omaggio a Terni – continua il direttore del Teatro stabile dell'Umbria, Nino Marino - con un video realizzato da Lorenzo Bernardini e, insieme al Comune, abbiamo lavorato a un cartellone speciale per ritrovarci a teatro con le proposte di registi, coreografi, attori e danzatori, per riflettere, sorridere e provare ad aprire i nostri orizzonti”. Da martedì primo a giovedì 3 novembre sarà la volta di “Dulan la sposa” con la regia di Valerio Binasco. La stagione proseguirà sabato 12 e domenica 13 novembre all'insegna della danza contemporanea con la compagnia Abbondanza/Bertoni e il suo ultimo lavoro “Idem io contengo moltitudini”. E ancora, in esclusiva regionale, il cartellone presenterà lo scrittore francese Daniel Pennac con il suo “Dal sogno alla scena” in programma martedì 22 e mercoledì 23 novembre. Da lunedì 5 a mercoledì 7 dicembre andrà in scena “La madre dei mostri”. Martedì 10 e mercoledì 11 gennaio gli attori Giuseppe Pambieri e Carlo Greco, diretti da Moni Ovadia, saranno i protagonisti dello spettacolo “Nota stonata”. Martedì 17 e mercoledì 18 gennaio l'attore, cantante e regista Woody Neri interpreterà “Shakespearology”.

Si continuerà il 31 gennaio e il primo febbraio con “Oblivion Rhapsody”. Il 21 e il 22 febbraio ci sarà “Rimini”. Da martedì 7 a giovedì 9 marzo andrà in scena l'ultimo lavoro del regista Leonardo Lidi “Il gabbiano”. Il 21 e il 22 marzo Lodo Guenzi presenterà “Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio”. La stagione terminerà con la performance di Alessandro Sciarroni “Save the last dance for me” in scena domenica 28 maggio.