Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Decessi a Perugia e Gubbio, ipotesi overdosi: disposti autopsie ed esami tossicologici

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

La Procura della Repubblica ha disposto le autopsie per i due decessi registrati a Perugia e a Gubbio tra domenica e lunedì. Gli esami autoptici con annessi tossicologici verranno eseguiti dal medico legale Laura Panata tra oggi e venerdì. Tra gli obiettivi c’è la conferma o meno di una delle ipotesi di indagine: la doppia morte per overdose. Dalla ricognizione cadaverica esterna non risultano segni evidenti di assunzione di stupefacenti né l’intervento di persone o genti esterni. 

Nel capoluogo la vittima è un 47enne peruviano ritrovato nella sua Nissan Qashqai nel parcheggio della Città della domenica da una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Perugia.
L’allarme è stato dato dai familiari che non lo hanno visto rientrare a casa. L’uomo, scapolo, non ha precedenti legati agli stupefacenti. 
E’ stato trovato cadavere con addosso i propri succhi gastrici. Non è esclusa la morte per un malore non collegato all’assunzione di droga, quindi per cause naturali. Per vederci chiaro sono stati richiesti gli esami tossicologici. 
Il 47enne era scapolo e faceva il badante in città: i militari oltre ai familiari stanno sentendo gli amici. Non sarebbero disponibili immagini di videocamere nella zona del ritrovamento. 
 

Il corpo esanime del 37enne eugubino - E. C. le iniziali - è stato trovato all’interno della roulotte in cui viveva
Stando a un primo esame si potrebbe trattare di arresto cardiaco, ma in considerazione della giovane età e dell’assenza di patologie pregresse è stata disposta l’autopsia.
In questo caso a dare l’allarme sono stati i conoscenti del giovane. 
Le indagini sono affidate ai carabinieri di Gubbio. Nonostante si propenda per le cause naturali soprattutto in quest’ultimo caso, resta sempre aperta una pista che porta agli stupefacenti, anche se secondo gli inquirenti non risultano collegamenti tra i due casi. Saranno le autopsie e gli esami tossicologici, disposti per entrambi i morti, a dissipare ogni dubbio.