Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maltempo, in Umbria famiglie isolate a Pietralunga. Vigili del fuoco le portano in salvo

  • a
  • a
  • a

Il maltempo che ha colpito le Marche nella tarda serata di ieri sera, giovedì 15 settembre, si è abbattuto - seppur in forma più lieve - anche in Umbria. La zona con maggior criticità è quella di Pietralunga, dove due persone erano rimaste intrappolate nell'auto invasa dall'acqua e sono state salvate da alcuni operai del comune che si trovavano nei pressi del mezzo. Molte attività commerciali sono state allagate e si sono registrati alcuni smottamenti in zona monte Santa Maria Tiberina, di cui uno più grande in vocabolo Paterna che interessa anche la strada. Alcune famiglie erano rimaste isolate ma sono state raggiunte dalle squadre dei vigili del fuoco e portate in salvo. "C'è da fare il ripristino dei luoghi - fanno sapere i pompieri - liberando le strade da ciò che ha lasciato l'acqua dopo il suo passaggio. Ancora numerosi gli interventi in attesa".

 

 

Nelle Marche, oltre ai numerosi danni, si fa anche la conta delle vittime. Al momento sono otto i morti, con quattro dispersi di cui due bambini. Nella notte sono state salvate decine di persone che avevano cercato rifugio sui tetti delle abitazioni e sugli alberi. Il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, a Sky Tg24 ha spiegato che nel giro di due ore è caduto un terzo dell'acqua che cade in un anno. Fenomeni simili saranno la normalità e "dobbiamo abituarci". Insomma, ecco le conseguenze dei cambiamenti climatici, di cui in questa campagna elettorale in pochi, pochissimi, hanno parlato.

 

 

Nel frattempo, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Mario Draghi, hanno chiamato il governatore delle Marche, Fracesco Acquaroli. "Il presidente Mattarella ha espresso la solidarietà alla nostra comunità e gratitudine a tutti quanti stanno instancabilmente lavorando per i soccorsi. Il premier Draghi ha espresso la sua vicinanza rassicurandomi sul supporto per ogni necessaria esigenza. Il dolore per quanto accaduto è profondo ma la comunità marchigiana è forte e saprà reagire. Il pensiero va alle persone scomparse e alle loro famiglie, a cui esprimo cordoglio e vicinanza”.