Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, parata di stelle a Primi d'Italia

  • a
  • a
  • a

Dallo chef tre stelle Michelin Mauro Uliassi, all’attrice e modella Eleonora Pieroni, dal giornalista e conduttore Tiberio Timperi al frate influencer padre Enzo Fortunato; passando per le pallavoliste di A1 della Bartoccini-Fortinfissi Perugia fino alla grande attrice italiana Eleonora Giorgi. Sono solo alcuni dei grandi nomi che calcheranno il palco della 23esima edizione dei I Primi d’Italia, il primo e unico festival nazionale dedicato ai primi piatti, che torna a Foligno, nel suo format originale, da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre.

 

 

Quattro giorni all’insegna di degustazioni continuative, importanti ospiti, lezioni di cucina, dimostrazioni di grandi chef, produzioni alimentari di qualità, ma anche momenti di spettacolo e intrattenimento. Il programma è stato presentato al salone d’onore di palazzo Donini, a Perugia, lunedì 12 settembre da Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbria, la società di servizi che da sempre promuove e organizza la manifestazione. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, Stefano Zuccarini, sindaco di Foligno, il generale di brigata Vincenzo Spanò, comandante del Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito, e Pietro Bellini, presidente del Gal Valle Umbra e Sibillini.

 

 

“Rilanciamo alla grande I Primi d’Italia – ha commentato Amoni –, ormai da giorni le strutture ricettive a Foligno sono piene, gli spazi del centro sono tutti occupati per la manifestazione, quello di quest’anno sarà un grande festival. Undici villaggi del gusto con le eccellenze regionali dal Nord al Sud Italia, circa 40 eventi tra show cooking e food experience e un convegno nazionale, il G20 della pasta, a cui parteciperanno in molti, compreso il sindaco di Gragnano, e del quale aspettiamo le importantissime conclusioni. Ringrazio tutti i nostri sostenitori e voglio sottolineare l’importanza della caserma che ospiterà un’anteprima il 28 settembre nella quale sarà presente anche il giornalista Tony Capuozzo”. “I Primi d’Italia – ha commentato la presidente Tesei – è un evento molto importante per Foligno e l’Umbria, porta molti turisti, sono felice che sia tornato a una versione che vede tutta la città coinvolta. Il presidente Amoni sottolineava l’arrivo di turisti inglesi, questo significa che l’aeroporto sta funzionando ed è utile per aiutare a promuovere anche eventi straordinari come questo”. “I Primi d’Italia – ha commentato il sindaco Zuccarini – si riappropriano della città. Siamo orgogliosi di questa manifestazione che abbiamo definito regina, insieme alla giostra della Quintana. Due eventi tra cui c’è un forte connubio”.