Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, mix di eventi dedicati al gusto, all'arte e al lavoro

  • a
  • a
  • a

Tre incontri con chef stellati, meeting di approfondimento, workshop formativi, percorsi enogastronomici, cene a quattro mani, convegni sul tema dell’alimentazione e molto altro. Sono queste alcune delle opportunità che offrirà la seconda edizione di “Orvieto, città del gusto, dell'arte e del lavoro”, la manifestazione presentata venerdì 9 settembre in Regione, nella sala d'onore di palazzo Donini, a Perugia, e in programma in diverse location del centro storico di Orvieto dal 24 settembre al 2 ottobre.

Si inizia con un focus sull'olio d'oliva e si prosegue, il 26 settembre, con il vino, prodotto di punta del territorio, con la tavola rotonda organizzata dal consorzio di tutela vini di Orvieto. Attesa per il primo ottobre, la passeggiata con gusto, percorso enogastronomico per tutti gli amanti del buon vino e del buon cibo. “Siamo orgogliosi di aver organizzato questo evento insieme al consorzio Orvieto Way of life, al Gal Trasimeno-Orvietano e al Comune - ha esordito Marta Cotarella, di Fondazione Cotarella - per garantire un’offerta al pubblico di primo livello”. A farle eco il presidente del Gal, Gionni Moscetti, che ha sottolineato la propria soddisfazione per “riuscire a sostenere un evento così importante per la promozione del territorio, in grado di portare ulteriore lustro a questa nostra meravigliosa città”. Di “importante ricaduta economica sul territorio” ha parlato, invece, Francesca Caproni. “Oltre a questo - ha detto il direttore del Gal - un’altra forte motivazione che ci ha spinto con fierezza a sostenere questa edizione è la capacità di portare la manifestazione anche oltre i confini locali, coinvolgendo il pubblico delle regioni limitrofe”.

In tal senso, anche l’importanza dell’attività del consorzio Orvieto Way of life, ormai tradizionalmente presente sul territorio orvietano, “che - ha detto il vice presidente Alfredo Branca - significa stabilità e promozione dell’offerta delle eccellenze dei nostri luoghi”. La prima delle iniziative in programma è stato il convegno, tenutosi ieri pomeriggio al palazzo del Capitano del Popolo, dal titolo “Arte, cultura ed enogastronomia: territorio e nuove professioni”, moderato da Bruno Vespa con la partecipazione, tra gli altri di Giuseppe Cerasa, che ha presentato la guida di Repubblica dedicato alla città. “Questa manifestazione - ha detto il sindaco, Roberta Tardani - coniuga le ricchezze storiche, artistiche e culturali di Orvieto con quella della nostra tavola che rappresenta uno dei punti di forza della nostra città che nella cucina e nei prodotti tipici trova un grande veicolo di promozione. Particolarmente importante è aver inserito nel programma i temi della sana alimentazione e soprattutto del lavoro e della formazione. Conosciamo i problemi dei nostri operatori che faticano a trovare personale adeguato e preparato e sappiamo quanto siano importanti la formazione e gli investimenti dei privati”.