Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, la giunta approva progetto fattibilità per Bus rapid elettrici

  • a
  • a
  • a

 Il Bus rapid transit diventa realtà: è stata approvata nel corso dell’ultima giunta comunale la preconsiliare relativa al progetto di fattibilità tecnica ed economica del Brt che collegherà Castel del Piano a Fontivegge, nel tracciato che ha come obiettivo quello di mettere in connessione la periferia sud-occidentale della città con la stazione ferroviaria di Fontivegge e che servirà, quindi, i principali quartieri del quadrante Sud-Ovest della città di Perugia, l’area produttiva di Sant'Andrea delle Fratte e il polo ospedaliero e universitario di Santa Maria della Misericordia, collegandoli alla stazione ferroviaria e, tramite l’intermodalità con il Minimetrò, al centro storico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Brt, rientrato con decreto del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili numero 448 del 16 novembre 2021, nei progetti del Comune di Perugia ammessi a finanziamento Pnrr per un importo di 86.711.742 ha come termine di ultimazione il 30 settembre 2024. 

 

 

 

 

 

 

 

A fronte del poco tempo concesso per la conclusione di un’opera cosi strategica per la città e delle nuove linee guida del Mims e del Consiglio superiore dei lavori pubblici per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica da porre a base dell’affidamento di contratti pubblici di lavori del Pnrr e del Pnc, si potrà procedere all’affidamento congiunto di progettazione definitiva, progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori che ridurrà, considerevolmente, i tempi tecnici e burocratici di realizzazione dell’opera. 
Approvato il progetto di fattibilità e adottata la variante urbanistica dal consiglio comunale e, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell’ulteriore decreto del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili relativo allo stanziamento di una maggiore copertura finanziaria dell’opera dovuta all’incremento dei prezzi, si procederà immediatamente con gli atti di gara per l’appalto integrato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel quadro economico, allegato all’atto amministrativo, sono stati inseriti anche i 12 milioni di euro necessari all’acquisto dei nuovi autobus Brt.