Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bimbo di due anni azzannato da un cane: ricoverato in prognosi riservata

L'ospedale Salesi

Sandra Ortega
  • a
  • a
  • a

Un bimbo azzannato dal cane. È stato trasportato all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona, il piccolo di due anni che mercoledì sera, 24 agosto, è stato azzannato al collo e alla testa da un cane, un meticcio maremmano. L’aggressione è avvenuta a Molinaccio, frazione di Nocera Umbra, in provincia di Perugia. Secondo quanto riferito sono stati i genitori del bimbo a dare l’allarme al numero unico d’emergenza 112 e dopo i primi soccorsi assicurati dai sanitari del 118 arrivati da Fabriano, il bimbo è stato trasportato d’urgenza, con l’eliambulanza, all’ospedale Torrette di Ancona in codice rosso. Nelle ore successive è stato sottoposto a un intervento chirurgico al collo durato diverse ore e che si è reso necessario per arginare le ferite e scongiurare il peggio. Ora si trova nel presidio pediatrico Salesi e le sue condizioni sono stabili, anche se la prognosi resta riservata.

La frazione dove è avvenuta l’aggressione, all’interno di una abitazione privata, si trova al confine con le Marche e per motivi logistici probabilmente i soccorsi sono partiti dal vicino ospedale di Fabriano. Sul posto, per le indagini del caso, sono intervenuti gli agenti della polizia locale, ancora impegnati a ricostruire la dinamica esatta di quanto accaduto. Intanto è stato aperto un fascicolo dalla Procura. La vicenda accaduta Molinaccio poteva avere un epilogo ben più grave, ma fortunatamente il quadro clinico è favorevole e il piccolo seppur in riserva di prognosi non è dato in pericolo di vita. Dovrà comunque rimanere in osservazione per alcune settimane a viste le profonde ferite causate dai morsi del cane.

L’animale è stato segnalato ai veterinari dell'Asl competente che nei prossimi giorni eseguiranno un controllo per capire se si tratti di un animale potenzialmente pericoloso e se nel caso dovrà eventualmente essere abbattuto. Nei mesi scorsi a Monte Alago una donna, mentre stava passeggiando con il suo cagnolino, era stata aggredita da un branco di cani e aveva riportato ferite non gravi a una gamba. Dopo lo spavento era stato necessario ricorrere a cure mediche. Il fatto era stato segnalato alle forze dell’ordine.