Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, restano otto opere incompiute per oltre 5 milioni di euro bloccati

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Restano otto opere incompiute in Umbria. Lavori bloccati per 5.091.083,74 euro. E’ quanto emerge dall’elenco approvato dalla Regione il 22 giugno scorso. L’anno di riferimento per la rilevazione è il 2021. Sei di questi interventi fanno riferimento all’anagrafe “di tutti gli enti di interesse della Regione Umbria” e sono stati rilevati sulla base dei dati del Mims. Due invece sono le incompiute dell’ente regione segnalate nel piano triennale dei lavori pubblici 2022-2024. Queste ultime sono i “lavori di riparazione e miglioramento sismico di immobili di proprietà regionale” situati ad Assisi, località Bandita Cileni. Importo complessivo 1.720.740,29, stato di avanzamento all’82,675. L’opera non è fruibile e risulta non completata per problemi dell’impresa appaltatrice. Stessa motivazione per lo stallo dei lavori in due edifici regionali a Gubbio, località Salia-Cai Miari. Costo totale 850.000 euro. Stato di avanzamento 10,22%.

A seguire: ristrutturazione e il restauro della palazzina del Centro universitario sportivo (Cus) in via Tuderte a Perugia. Importo pari a 347.237 euro. Causa del blocco: mancato interesse al completamento. L’ente di riferimento in questo caso è l’università degli studi di Perugia. Tre opere da terminare riguardano il Comune di Terni. Sono il completamento del giardino del belvedere presso il nuovo parcheggio di Collestatte (40mila euro, avanzamento al 73,7%, causa dello stop “mancanza di fondi”) e i lavori di manutenzione e ristrutturazione dello “spazio pubblico attrezzato di quartiere, strada della Fonte” sempre a Collestatte, per 150 mila euro, arrivato al 39,4% e fermo anche in questo caso per mancanza di fondi.Non ultimo il recupero della palazzina di via San Nicandro per 570 mila euro: stop per fallimento e liquidazione coatta.

A Spoleto resta in ballo ormai da lustri la passerella pedonale sul Tessino (450 mila euro), costruita ma non utilizzabile per problemi tecnici, e a Montecastrilli la realizzazione della scuola dell’infanzia per 963.106,45 euro. Cause tecniche evidenziate anche in questo caso e avanzamento lavori al 40,4%. Escono dal novero rispetto all’anno procedente i lavori per la strada di Aiale a Scheggia e Pascelupo.